ViaggiNews

Top 10: ecco cosa non vi potete perdere a Roma

mercoledì, 25 settembre 2013

gettyimages

Roma cose da vedere e fare/Roma – La città eterna affascina chiunque con la sua storia millenaria è come un museo a cielo aperto, nasconde segreti e storie a ogni angolo.

La Capitale dell’Impero Romano, uno dei primi luoghi cosmopoliti nella storia del mondo, è anche la città tenera e romantica dei film di Federico Fellini. La sua eredità, dal punto di vista artistico, architettonico e ingegneristico è immensa e unica al mondo.

Ci sono 10 cose assolutamente da fare e vedere mentre vi trovate a Roma.

1. COLOSSEO

Il vero simbolo di Roma, inaugurato come Anfiteatro Flavio fu chiamato Colosseo forse per l‘enorme statua conosciuta con il nome di Colosso del Dio Sole. Un’antica profezia diceva “finché esisterà il Colosseo esisterà Roma, quando cadrà cadrà il Colosseo cadrà anche Roma, quando cadrà Roma cadrà anche il mondo“. Nonostante i suoi 2000 anni di storia, Vespasiano infatti ne ordinò la costruzione nel 72 d.c e poi fu inaugurato dall’Imperatore Tito nell’80 d.c., il Colosseo pare reggersi piuttosto bene. Non vi stupirà sapere che è inserito tra le Sette Meraviglie del Mondo moderno.

2. BASILICA DI SAN PIETRO

Considerata il centro del mondo cristiano, la sua cupola domina il portico a colonnato. Bramante, Michelangelo, Giacomo della Porta furono solo alcuni degli architetti che si succedettero nella “fabbrica di San Pietro”. I maggiori artisti del Rinascimento e del Barocco vi hanno lasciato capolavori di ineguagliabile bellezza, basti solo pensare alla Pietà di Michelangelo.

3. PANTHEON

Sicuramente uno dei monumenti romani più celebri. Tempio dedicato a tutte le divinità fu costruito dall’Imperatore Adriano tra il 118 e il 125 d.c. Al suo interno ci sono le tombe di Vittorio Emanuele II, Umberto I e quella di Raffaello Sanzio. La sua caratteristica principale è la cupola emisferica dal diametro di 43,3, pari all’altezza del pavimento. Sulla sommità c’è la sua grande e unica apertura. Quando piove l’apertura crea un effetto camino, una corrente d’aria in salita, che porta alla frantumazione delle gocce d’acqua.

4. FONTANA DI TREVI

Opulenta e sfarzosa, nonché simbolo della Dolce Vita, appare a sorpresa dopo aver attraversato un dedalo di minuscoli vicoli. Non esitate a gettare una monetina nella speranza di veder realizzati i vostri sogni.

5- PIAZZA NAVONA

Luogo ideale dove rimanerse seduti a un bar a sorseggiare un buon caffè. Sorge nel luogo dell’antico stadio di Domiziano, da cui deriva la forma ovale. Fino al XIX secolo qui furono organizzati spettacoli ludici e sportivi. La piazza veniva allagata per portare un po’ di fresco ai romani. La fontana dei Quattro Fiumi è di Gianlorenzo Bernini. I fiumi sono il Gange, il Danubio, il Rio della Plata e il Nilo.

6. MUSEI VATICANI

Un “must” imprescindibile per tutti quelli che passano da Roma, i Musei vaticani sono considerati tra i più bei complessi museali al mondo. La Pinacoteca raccoglie opere di  Raffaello, Caravaggio e Leonardo da Vinci. I musei comprendono anche sale affrescate come l’appartamento Borgia, affrescato dal Pinturicchio, le stanze di Raffaello e l’arcinota Cappella Sistina (dal nome del Papa Sisto V) che Michelangelo ha reso uno dei capolavori dell’arte mondiale. Gli affreschi della Creazione e del Giudizio Universale sono ritenuti tra i più le più belle opere pittoriche della storia dell’arte.

7. FORI IMPERIALI

Centro politico, storico e religioso dell’Antica Roma. Vennero edificati durante il I sec. a.c. e comprendono la Colonna Traiana, la Basilica Ulpia, il Foro di Traiano che probabilmente ospitava anche l’Arco di Traiano, il Tempio di Minerva, il Tempio di Marte.

8. GALLERIA BORGHESE

Qui si trovano opere di Gianlorenzo Bernini, Agnolo Bronzino, Antonio Canova, Caravaggio, Rubens e Tiziano. Si tratta di un luogo unico al mondo per quanto riguarda il numero di opere presenti del Bernini e le tele di Caravaggio.

9.PIAZZA DI SPAGNA

Realizzata dietro volere di Papa Benedetto XIII, la Scalinata di Piazza di Spagna è uno dei monumenti caratteristici di Roma. Lo scopo della scalinata era quello di collegare l’Ambasciata borbonica spagnola alla Chiesa di Trinità dei Monti. Conta 12 rampe e 135 scalini.

10-SHOPPING

In Via del Corso e Via del Babbuino si trovano le maggiori griffe italiane e internazionali certo, non per tutte le tasche. Il mercato più importante è quello di Porta Portese dove si può trovare di tutto.

Fonte: 10cose.it

Tags:

Altri Articoli Interessanti: