ViaggiNews

Ryanair: Michael O’Leary indagato per evasione

mercoledì, 17 ottobre 2012


(GettyImages)

Iscritto nel registro degli indagati l’amministratore delegato di Ryanair \Roma – Nuovi guai per la compagnia aerea low cost Ryanair. Questa volta la notizia non riguarda piccoli animali indesiderati a bordo degli aerei o il malfunzionamento dei veicoli bensì l’amministratore delegato della compagnia, Michael O’Leary ed il suo braccio destro Juliusz Komorek, accusati di una evasione ai danni dello stato italiano di ben 12 milioni di euro. A riportare la notizia che O’Leary è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Bergamo è stato il Corriere della Sera secondo il quale l’amministratore delegato avrebbe assunto a Dublino 220 dipendenti stanziati presso l’aeroporto lombardo di Orio al Serio e assoggettati però alla tassazione irlandese molto più bassa di quella nostrana. Versando i contributi previdenziali in Irlanda, di lavoratori che tra  l’altro usufruiscono delle prestazioni del welfare italiano, la compagnia aerea low cost avrebbe procurato un danno all’erario di ben 12 milioni di euro secondo i dati calcolati dallInps e dalla Direzione Provinciale del Lavoro di Bergamo.  Ovviamente Michael O’Learly e la società respingono le accuse mosse dalla Procura affermando che la compagnia avendo base a Dublino e non in Italia è libera di versare i contributi dei propri lavoratori in Irlanda.

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: