ViaggiNews

Terme gratis: quali sono le migliori d’Italia?

martedì, 2 ottobre 2012

Piscina termale (GettyImages)

Le terme gratis in Italia: ecco la guida \ Roma -Un po’ di relax per ricaricare le batterie servirebbe davvero a tutti ma purtroppo non sono molti coloro i quali si possono permettere un soggiorno in spa con tanto di massaggi e coccole a non finire. Sarà allora meglio rinunciare ancor prima di aver tentato? Forse no, si può sempre cercare qualche cosa di più abbordabile o, magari, addirittura di gratuito.

Già perché il mondo del benessere è uno dei pochi rimasti a prevedere ancora il costo zero: alcune piscine termali infatti, luoghi per eccellenza votati a ristabilire l’armonia di corpo e spirito, sono rimaste a tutt’oggi libere, offrendo così momenti di totale relax anche ai portafogli più magri.

Vediamo allora alcune di queste “terre promesse”:

La Toscana è come sempre leader nel settore benessere e, anche quando si parla di costo zero, sembra non ammettere rivali: in primo luogo c’è San Casciano, con le sue vasche romane o le piccole piscine per un relax di coppia; Bagno Vignoni è invece un vero e proprio classico e, in fondo al percorso del parco dei Mulini, ospita una piscina di dimensioni più che considerevoli per godere delle benefiche acque locali; in fine a Saturnia ci sono le cascate di Gorello e le terme a gradoni di Manciano, uno spettacolo non solo per il corpo ma anche per gli occhi.

Un altro grande classico è senza dubbio Ischia: l’isola vive delle sue acque benefiche ma rimangono comunque ancora oggi alcuni luoghi con libero accesso. Si tratta di Olmitello, nella zona sud dell’isola, ma ci sono poi anche le Fumarole, dove le rocce sono scaldate dall’acqua bollente che sgorga dal fondo del mare ribollendo in superficie, e le piscine marine naturali di Sorgeto e Agnone.

Nella zona di Viterbo ci sono invece le terme Carletti, un suggestivo luogo dove l’acqua arriva a piccoli rigagnoli e ad una temperatura che sfiora i sessanta gradi. Il nostro consiglio è di esplorare la zona di notte, quando la luna rende i colori delle acque ancor più suggestivi.

In Lombardia invece non si può che citare Bormio: qui in inverno non c’è niente di meglio che lasciarsi coccolare dal tepore delle acque mentre tutto intorno la neve imbianca il paesaggio. La magia è garantita.

Naturalmente vi sono anche altre numerose località lungo lo stivale e agli appassionati non resta che partire in esplorazione e scovare la piscina su misura per sè: il portafoglio certo non dovrà temere!

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: