ViaggiNews

Incidenti aerei: chi viaggia in prima classe ha meno possibilità di sopravvivere

mercoledì, 19 settembre 2012

(GettyImages)

Meglio sedere negli ultimi posti dell’aereo in caso di incidente \Roma – Una notizia che di certo non farà piacere a chi ha le possibilità economiche per godersi comodi viaggi aerei in prima classe. Secondo una studio condotto e finanziato dall’emittente britannica Channel 4, in caso di incidente, hanno meno possibilità di sopravvivere i passeggeri che occupano le spaziose poltrone della prima classe o della business rispetto invece a chi si trova stipato nella zona economy e soprattutto rispetto a coloro che occupano i posti della coda dell’aero. Per arrivare ad una conclusione del genere l’emittente britannica ha sovvenzionato un’esperimento costato ben un milione di sterline e che ha visto un Boeing 727, pieno di manichini, simulare un atterraggio di emergenza pilotato nel deserto di Sonoran, in Messico. Alla fine del test, durante il quale l’aereo è stato fatto atterrato ad una velocità di 140 miglia all’ora, le prime 11 file e la cabina di pilotaggio erano state completamente distrutte a differenza invece del resto della cabina passeggeri.  Meglio quindi rinunciare a varchi di sicurezza riservati, a sale d’attesa esclusive, a servizi e coccole da parte del personale di bordo se si preferisce salvare la pelle in caso di incidente aero.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: