ViaggiNews

Vacanze in barca a vela: dove andare?

mercoledì, 11 luglio 2012

Barche a vela (GettyImages)

Le migliori mete per le vacanze in barca a vela \ Roma – Per chi ama il mare c’è una tipologia di vacanza che più di ogni altra può soddisfare fantasie e sogni, regalando emozioni impareggiabili e un’esperienza da non dimenticare: un tour in barca a vela!

Esplorare le coste del mondo dalla prospettiva marina è un’esperienza diversa da qualsiasi altra, capace di far vedere sotto una luce nuova anche  posti più che conosciuti. Ma quali sono quelli davvero imperdibili? Quali i posti più belli da visitare in barca?

Per chi volesse rimanere in Italia si può puntare sulle grandi isole, Sicilia e Sardegna: a parte la prima, vero e proprio paradiso per chi mira ad una navigazione a tinte glamour, anche la seconda può riservare grandi sorprese, soprattutto per chi sceglierà l’Eolie, un paradiso per chi ama il blu del mare e paesini incantati.

Rimanendo in ambito europeo e senza allontanarsi troppo da casa si potrà optare per Grecia, Turchia e Croazia: la prima è certo la meta più gettonata, sia per la varietà di percorsi sia per i prezzi colati a picco grazie (o meglio per colpa) della crisi; un tour cost to cost è invece la proposta della Turchia che permette di visitare i luoghi dove sorgeva l’antica Troia  o la molto gettonata costa di Antalya; per chi ama le piccole cale, spiagge nascoste e varietà di isolette a perdita d’occhio sarà invece perfetta la Croazia.

Uscendo dai confini europei si può iniziare però a sognare in grande.

In primo luogo c’è l’opzione fluviale rappresentata dal grande Nilo, un fiume che per secoli ha svolto il ruolo di unica via di comunicazione dell’Antico Egitto e che ancora oggi è perfetto per la navigazione: qui occorre optare per imbarcazioni apposite come le feluche (piccole imbarcazioni tradizionali a vela) e le dahabiyya (lussuose case galleggianti) per salpare attraverso una vera e propria crociera nella storia.

Un vero e proprio paradiso della vela sono poi le Isole Vergini britanniche: 40 isole e centinaia di punti d’attracco offrono un tour facile ma assai affascinanti.

La Bay of Islands, nel nord della Nuova Zelanda, è un sussegguirsi di cale e isole (ben 150) bagnate da acque cristalline: non sarà un caso se qui quasi tutta la popolazione si muove solo su acqua.

In fine c’è Zanzibar, un paradiso in cui il tempo si è fermato, da esplorare a bordo dei  tradizionali dhow (antiche barche a vela arabe) perfette per raggingere anche i luoghi più remoti dove immergersi tra i pesci multicolore.

Sembra dunque che ci sia solo l’imbarazzo della scelta per una vacanza in mare da non dimenticare: e voi dove andrete a navigare?

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: