ViaggiNews

Costa Concordia, ultime novità: estratto tutto il carburante, oggi estrazione dei 5 corpi

lunedì, 26 marzo 2012


Costa Concordia (GettyImages)

Ritirate cartoline con relitto \Roma- Ci sono voluti 42 giorni per completare l’estrazione delle oltre 2mila tonnellate di carburante presenti all’interno dei serbatoi della Costa Concordia naufragata il 13 gennaio scorso. Le operazioni portate avanti senza sosta dalla ditta olandese Smit e dall’italiana Neri hanno permesso di asportare tutto il combustibile che dal terribile giorno del naufragio, avvenuto di fronte le coste dell’Isola del Giglio, minacciava costantemente lo splendido ecosistema dell’isola toscana. Dopo oltre un mese di lavori, spesso interrotti e messi a repentaglio dalle cattive condizioni meteo-marine, l’ultima goccia di carburante è stata estratta sabato scorso ma, anche se ora questo aspetto del disastro è stato sistemato ne rimangono ancora molti altri, primo fra tutti la completa rimozione di ciò che resta della nave da crociera e l’estrazione dal suo interno dei corpi delle ultime vittime. Durante la giornata odierna infatti i 5 corpi individuati giovedì scorso sotto il ponte 3 e rimasti imprigionati tra quest’ultimo e lo scoglio sul quale è poggiata la nave, verranno recuperati dagli uomini del nucleo subacqueo dei Vigili del Fuoco, dei Gos della Marina Militare e della Guardia Costiera.

Intanto, mentre si cercano ancora le salme delle ultime due persone che mancano all’appello, la speculazione intorno al disastro della Concordia sembra non avere fine. Il flusso di turisti che nel corso del weekend si dirige all’Isola del Giglio per osservare da vicino la nave naufragata aumenta costantemente e oltre ad essere nati veri e propri giri in barca per avvicinarsi il più possibile alla Concordia, sono state vendute anche delle cartoline che ritraevano l’immagine dalla mastodontica nave adagiata sui fondali dell’Isola toscana. Il sindaco dell’Isola del Giglio, Sergio Ortelli, ha predisposto l’immediato ritiro di quest’ultimo gadget e tramite un’ordinanza ha decretato la confisca di qualsiasi materiale che possa far riferimento in maniera immorale alla tragedia della Costa Concordia.

Per tutte le notizie sul naufragio della Costa Concordia clicca qui.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: