ViaggiNews

Scioperi: il calendario di gennaio e febbraio 2012

lunedì, 23 gennaio 2012

Scioperi, gennaio febbraio 2012: taxi, tir, treni, farmacie, avvocati/Roma-Le recenti riforme del governo Monti in merito a liberalizzazione e tassazione stanno scatenando una vera e propria catena di scioperi che metteranno a ferro e fuoco l’Italia per le prossime settimane. Ecco il calendario degli scioperi di gennaio e febbraio divisi in base alla categoria:

 

lunedì 23 Gennaio= TAXI

Dopo le agitazioni delle ultime settimane, i taxisti incroceranno le braccia nella giornata di oggi lunedì 23 gennaio 2012. L’agitazione riguarderà tutta Italia nell’orario tra le 8.00 e le 22.00 e potrebbe terminare solo qualora venisse indetta una nuova riunione tra i rappresentanti di categoria e quelli del governo. All’agitazione non parteciperà il sindacato Confartigianato Taxi.

 

lunedì 23 Gennaio- venerdì 27 gennaio= TIR

Gli autotrasportatori di Sindacato Unito non lavoreranno tra lunedì 23 gennaio e venerdì 27 gennaio 2012 per protestare contro le nuove misure del recupero delle accise sui carburanti.

 

venerdì 27 gennaio 2012= TRENI

Lo sciopero di Trenitalia inizierà alle 21 di giovedì 26 gennaio e terminerà dopo 24 ore alle 21 di venerdì 27 gennaio. L’agitazione mira a protestare contro l’applicazione del contratto nazionale di settore e contro altri provvedimenti del governo come l’Ici sulla prima casa e la riforma delle pensioni.

 

giovedì 1 febbraio 2012= FARMACIE

Il sindacato Federfarma ha annunciato la chiusura di numerose farmacie per protestare contro le nuove liberalizzazioni all’interno del settore. Nonostante i farmaci di fascia C saranno venduti solo nelle farmacie, il sindacato chiede che vengano aperte solo un 10% di esercizi in più e non 7000, come era stato preventivato dal governo.

 

giovedì 23 e venerdì 24 febbraio 2012= AVVOCATI

Lo sciopero, che inizierà a febbraio, verrà ripetuto per due giorni al mese (per marzo le giornate saranno il 9 e 10) e prevede anche manifestazioni davanti al Parlamento.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: