ViaggiNews

Eventi | Roma: musei aperti il sabato sera

lunedì, 31 ottobre 2011

SPETTACOLI E MOSTRE NEI MUSEI ROMANI APERTI IL SABATO FINO ALL’UNA DI NOTTE \ ROMA – Se si chiede ad uno straniero cosa apprezza di Roma, questo risponderà senza dubbio arte e cucina: chi viene in visita nella Città Eterna intende nutrire non solo il suo corpo ma anche il suo spirito, visitando le meraviglia che, dentro e fuori dai musei, adornano la città. Paradossalmente le bellezze di Roma spesso sono sconosciute proprio ai romani: troppo abituati a vedere il Pantheon un po’ sovrappensiero, magari mentre gustano un gelato, oppure assuefatti dalla vista del Colosseo, dato un po’ troppo per scontato; adesso però è arrivato il momento di riportare i pigri romani al cospetto delle bellezze della loro città e, per farlo, si è scelto di trasformare la visita al museo in una uscita da sabato sera.

L’idea è quella di avere i musei aperti per un periodo fino all’una di notte, nella speranza che la fascia oraria serale riesca ad attrarre anche i più giovani riportandoli verso l’interesse per l’arte e la cultura in generale: fino al 7 Gennaio si potranno visitare di sabato sera fino all’una di notte (ultimo ingresso previsto solitamente un’ora prima della chiusura) la Centrale Montemartini, il Macro Via Nizza, il Macro Testaccio, i Mercati di Traiano, i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis, il Museo di Roma Palazzo Braschi e il Museo di Roma in Trastevere; la stessa proposta è fatta da i Musei di Villa Torlonia, il Museo delle Mura, il Planetario e il Museo Astronomico ma solo fino al 22 Dicembre.

L’offerta poi delle singole strutture è stata arricchita per l’occasione da svariati eventi legati all’iniziativa autunnale di “Roma in Scena”, che quindi uniranno all’arte spettacoli di danza, musica e quant’altro, dando vita ad una esperienza culturale a 360 gradi: ad esempio, la Centrale Montemartini ospita “Rascel canta Rascel” (28 ottobre), mettendo in scena sketch e numeri musicali con la proiezione di contributi video; Palazzo Braschi ospiterà invece “E Pluribus Una Vox”, un percorso musicale che spazia dalla monodia medievale al teatro musicale. Naturalmente tutto ciò non escluderà la possibilità di godere delle mostre al momento proposte dai vari enti, come ad esempioAudrey a Roma” che resterà all’Ara Pacis fino a Natale.

Insomma la Capitale ha tutta l’intenzione di rendere i suoi musei la vera attrattiva del sabato sera romano: forse non si potranno battere i locali più glamour ma i primi numeri appaiono incoraggianti, considerando che 1200 visitatori hanno optato per un sabato sera di arte in questo primo weekend di apertura notturna.

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: