ViaggiNews

News | Nuova Zelanda: nave incagliata da giorni, forte perdita di greggio

lunedì, 10 ottobre 2011

 

UN PORTACONTAINER ARENATO SULLA BARRIERA CORALLINA IN NUOVA ZELANDA, SI TEME DISASTRO AMBIENTALE PER FUORIUSCITA DI PETROLIO\  Roma – Da mercoledì scorso la nave portacontainer Rena si è incagliata nella barriera corallina al largo del porto di Tauranga, a nord della Nuova Zelanda. Da quel momento si lavora ininterrottamente 24 ore su 24 per fermare la fuoriuscita di carburante dalla nave che da oggi ha raggiunto anche la costa e la bellissima spiaggia di Mont Maunganui, una delle più importante località turistica della baia di Plenty.

Il portacontainer contiene 1700 tonnellate di petrolio che potrebbero riversarsi in mare causando un disastro ambientale senza precedenti. A peggiorare la situazione, già critica per la posizione in cui la nave si trova, è la minaccia di una forte tempesta prevista per questa sera e con l’arrivo di piogge intense e venti forti, che potrebbero raggiungere i 90 chilometri orari, la nave Rena rischia di spezzarsi e di liberare, sulla splendida barriera corallina. il suo contenuto di carburante.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: