ViaggiNews

Primo Piano | I Viaggi in camper non conoscono crisi

martedì, 20 settembre 2011

ITALIA LEADER NEL TURISMO ALL’ARIA APERTA, VIAGGIARE IN CAMPER, SALONE DEL CAMPER PARMA \ ROMA –  Se prendere un aereo e pagare qualche notte in hotel è una scelta che mette in crisi l’ipotetico viaggiatore ancor prima di partire arriva la soluzione “turismo all’aria aperta” a salvare il mondo dei viaggi: la crisi infatti ha nell’ultimo anno colpito duramente il settore del turismo e così il risparmio della soluzione camper e simili è diventato alquanto allettante.

Sintomo lampante di questo effetto “anti-crisi” del camper è stato senza dubbio il Salone a lui dedicato a Parma, dove sono intervenuti piu’ 120 mila visitatori: decisamente una notevole attrattiva per un mezzo di trasporto davvero ever green!

Il nostro Paese è del resto una meta molto gradita ai camperisti di tutto il mondo: le bellezze artistiche sembrano attrarre davvero ogni tipologia di turista e anche gli italiani amano scoprire il proprio Paese soprattutto sulle quattro ruote; secondo l’Istat questa tipologia di viaggio copre ben il 90% del turismo italiano che ama in particolare il Veneto come meta per le proprie escursioni on the road, seguito dalla Toscana in costante ascesa.

Oltre alla libertà di movimento e l’economicità,la carta in più dei viaggi all’aria aperta è senza dubbio l’essere adatto ad ogni fascia d’età anche se sembra attrarre soprattutto turisti tra i 35 e i 45 anni, che amano il camper ma anche il campeggio: insomma ad attrarre sembra essere proprio l’idea della vacanza in libertà, portando la propria casa sempre con sè, che sia una tenda o una grande macchina con tutti i confort.

Ecco allora che una modo un po’ vintage di affrontare il viaggio torna di moda o forse non se ne è mai andato: se il portafoglio piange ciò non vuol dire che si debba rinunciare alle vacanze, basterà renderle più avventurose e molto… open space!

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: