ViaggiNews

News | Scozia: continua la fuoriuscita di petrolio

mercoledì, 17 agosto 2011

 

NON SI FERMA LA FUORIUSCITA DI PETROLIO NEL MARE DEL NORD, IL PIù GRANDE DISASTRO ECOLOGICO DAL 2000 \ Roma – Dopo le prime e veloci rassicurazioni e la definizione di un danno di proporzioni non significative, la Shell ha fatto marcia indietro annunciando che la fuoriuscita di petrolio dalla piattaforma Gannet Alpha, nel mare della Scozia, non si è fermata.

Questo è quanto dichiarato, senza altri dettagli, dal colosso anglo-olandese che ha stimato la perdita in 200 tonnellate di greggio, circa 1.300 barili. La fuoriuscita del petrolio, anche se di entità significativa, secondo la Shell sta rallentando ma, secondo gli esperti si tratta del danno ecologico più grave che ha colpito il Mare del Nord dal 2000. La compagnia petroliera ha individuato anche una seconda falla nella piattaforma che però non è stata ancora localizzata con precisione e da cui fuoriesce costantemente il petrolio.

Questo nuovo disastro ambientale che sta interessando la costa orientale della Scozia potrebbe avere effetti molto negativi sul delicato ecosistema del Mare del Nord che presenta una forte concentrazione di merluzzi, pesci e di specie di uccelli marini.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: