ViaggiNews

Idee di Viaggio | Monte-Carlo: per una vacanza all’insegna dello chic

sabato, 16 luglio 2011

TRA MARE E MONTAGNA, MONTE CARLO: ROMANTICISMO, AFFARI, GASTRONOMIA E  GLAMOUR PER UNA VACANZA IN FAMIGLIA O TRA AMICI  \ ROMA – La Principessa Grace e il Casinò, gli Yacht attraccati al porto e i gran balli: questa è Monte Carlo nell’immaginario collettivo, la città dorata tutta fashion e bon ton. Esplorarla però rivela senza dubbio molte sorprese, doni della cultura e di Madre Natura che rendono questa città meta perfetta per un weekend lungo durante questa calda estate.

 

I giardini

La natura nel Principato di Monaco non è solo mare: una delle attrazione del luogo sono infatti i suoi affascinanti giardini, tutti diversi tra loro ed ognuno con un suo particolare fascino. Sicuramente degni di una citazione speciale sono i Giardini Giapponesi: si tratta di 7000 metri quadrati realizzati nel rispetto dei più severi principi del concetto di compattezza del pensiero zen; dalle cascate a spiagge e alberi, ogni oggetto è fonte di serenità e ammirazione per tanta bellezza.

Da segnalare sono poi il Giardino Esotico, con la Grotta dell’osservatorio, e il Parco della Principessa Antonietta, oltre al Giardino Zoologico ospitante circa 250 animali di 50 specie diverse.

 

I Musei

Monte Carlo non è solo stravaganza ma anche classicità: così accanto alla collezione d’auto d’epoca del Principe di Monaco e a quella di pezzi filatelici rari appartenenti alla storia postale del Principato,è visitabile anche il più classico Museo Antropologico Preistorico, oltre naturalmente al Palazzo del Principe di Monaco e al Nuovo Museo Nazionale.

Il mare anche nei Musei resta protagonista: particolarmente ricchi sono infatti il Museo Oceanografico e quello Navale, con esposti oltre duecentocinquanta celebri pezzi.

 

Le Chiese

La religione è parte integrante della vita monegasca ed è simboleggiata dalla imponente e bellissima Cattedrale: Costruita in pietre bianche di La Turbie, nel 1875. mantiene ancora oggi l’originario stile romanico-bizantino e qui sono sepolti tutti i Principi che hanno governato su questa straordinaria città.

Molto particolare è nche la chiesa votiva di Sainte Dévote, patrona del principato e della famiglia regnante, che vede ogni giorno dalla sua realizzazione nel’XI secolo la fervente devozione dei fedeli.

 

Il Casinò e il Teatro dell’Opera

Questo imponente e scenografico edificio, realizzato nel 1863, è ancora oggi l’indiscusso simbolo della città e della sua vita mondana: marmo, oro, bassorilievi e sculture sono gli elementi distintivi della magnificenza ed eleganza di questo luogo, che racchiude in sè i due punti focali del Principato, emblemi del suo essere divertente ma sempre con charme.

 

Ecco dunque i punti chiave per visitare Monte Carlo ma questo luogo è innanzi tutto da apprezzare nel suo essere glamour in ogni aspetto: da non perdere è quindi una passeggiata al porto, dove prendere un aperitivo e osservare la vera vita monegasca, quella che poi è nel immagine che ognuno ha dall’esterno di questo luogo ai confine della realtà. Tutti in fin dei conti possono qui sentirsi i “Principi di Monaco”.

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: