ViaggiNews

News | Bob Marley, trent’anni dalla morte: dalla Jamaica a ritmo di reggae

venerdì, 13 maggio 2011

BON MARLEY TRENT’ANNI MORTE JAMAICA REGGAE CASA MUSEO KINGSTON / ROMA – L’11 maggio 2011 è ricorso il trentennale della scomparsa del Re del reggae. Bob Marley, che è morto a Miami e non in Jamaica sua terra natia, con la musica portava avanti le sue battaglie politiche e i suoi valori sociali e religiosi legati soprattutto alla liberazione dell’Africa, terra madre di tutti i neri d’America, che ancora oggi lotta per la sua libertà e democrazia, fra guerre civili ed estrema povertà.

A Kingston, capitale e porto dell’isola, immersa nel verde, vi è la casa dove Bob Marley, abitava e componeva i suoi album e dove oggi ha sede una casa-museo dell’artista, con i  premi ricevuti, i riconoscimenti, le locandine dei concerti,i video dei tour e le copertine di album storici. Merita una visita anche la città caratterizzata da un architettura coloniale. Tra i posti da visitare : la Kingston Parish Church con la torre dell’orologio emblema della città,  la St Andrews Parish Church, una delle prime chiese dell’isola Giamaicana, lo zoo e il giardino botanico. La  vegetazione rigogliosa di tutta l’isola, ricca di fiori tropicali e foreste e lo spettacolare mar dei Caraibi la rende un isola da sogno, tra le Isole delle Grandi Antille.

Evelina Lonza

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: