ViaggiNews

Guide| Dolce Roma: guida alle migliori pasticcerie della Capitale

venerdì, 25 febbraio 2011

Leccornie romane (foto dal web)

GUIDA ROMA PASTICCERIE/ ROMA- Che Roma sia una mecca per ogni gosità lo sanno tutti quei cittadini che non riescono a iniziare la giornata senza abbinare a un cappuccino bollente un maritozzo alla panna montata. La diffusione capillare di bar malgestiti unita alla scomparsa delle botteghe più tradizionali rende tuttavia sempre più difficile l’acquisto di dolci preparati a regola d’arte nella capitale. Ecco una lista di pasticcerie e dolcerie che riusciranno a convincere anche i palati più sopraffini con le migliori squisitezze di Roma e della penisola intera.

REGOLI

La pasticceria Regoli (via dello Statuto 60) ha una clientela fissa ed affezionata che riempie la minuscola bottega sin dalle prime luci del mattino. Si tratta di un locale storico, famoso in tutta la città per gli enormi maritozzi che vengono sfornati con cadenza regolare a ogni ora del giorno. In alternativa, vale la pena assaggiare le delicatissime tortine alle fragole e la celebre millefoglie a forma di stella ripiena di crema chantilly.

POMPI

Pompi si trova accanto alla fermata della metro di Re di Roma (Via Albalonga 7); per riconoscerlo, basta cercare le auto dei clienti posteggiate in doppia o tripla fila. La folla si accalca, oltre che per l’ottimo gelato, alla ricerca del mitico tiramisu. Preparato in vaschette mono e multi-porzione, il dolce può essere consumato in loco oppure acquistato per l’asporto. Sebbene molti puristi probabilmente non amino le variazioni, il locale prepara tiramisu anche ai gusti di fragola, banana e nutella.

VALZANI

La pasticceria si trova in un vicoletto di Trastevere (Via del Moro 37) proprio di fianco alla Chiesa di Santa Maria. All’interno conserva splendide vetrine d’epoca e, per la sua atmosfera retrò, ricorda il periodo degli anni ’50. L’autenticità caratterizza, oltre che il locale, le specialità della casa, come il pangiallo, il torrone romano, le pignoccate e la torta Nanà, un semifreddo creato negli anni ’60. Nel periodo di Pasqua, inoltre, vengono preparate elaborate uova artigianali.

FASSI

Sebbene sia una gelateria, il palazzo del ghiaccio in cui è ospitato Fassi (Via Principe Eugenio 67) è affollato in ogni periodo dell’anno. Anche nelle giornate più fredde dell’inverno, è impossibile resistere alle celebri mattonelle di gelato, i cui gusti variano dalla frutta esotica fino alle più tradizionali creme. Per i più golosi, c’è inoltre la possibilità di approfittare di sconti speciali nei giorni di mercoledì, giovedì e venerdì, quando i banconi del locale sono presi d’assalto da gruppi di bambini desiderosi di concedersi una merenda a base di gelato.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: