Le 5 case più piccole e strette d’Europa

In Europa esistono delle case praticamente in miniatura, sono veramente piccolissime e molto particolari. Scopriamo dove si trovano e come visitarle

Niente ville extralusso con spazi immensi, qui il record è costituito da case molto piccole e in particolare strette che sembrano quasi invivibili. Tuttavia, la particolarità reale è che le persone ci abitano eccome. Hanno una storia unica nel loro genere e sono diventate delle vere attrattive.

Valencia
Valencia (adobe stock)

Sono abitazioni a tutti gli effetti, nonostante il loro spazio ridotto quindi sono dotate di tutto il necessario per essere considerate “casa”. Scopriamo quali sono le cinque più particolari e perché vale la pena visitarle.

Case più strette d’Europa

Uno dei gli edifici più stretti in Europa è quello che si trova al numero 6 di Piazza Lope de Vega a Valencia. Una piccola abitazione in mattoni che misura appena 107 centimetri e vanta addirittura più di un piano. Le sue stanze all’interno sono in affitto quindi potete vivere un’esperienza fuori dal comune.

Un’altra mini abitazione si trova a Varsavia, questa è molto piccola ed è costruita in alluminio e plastica. La potete visitare tra il 22 e il 74 di via Chlodna Zelanza. Il corridoio misura addirittura 90 centimetri. In questo caso l’architetto ha fatto un lavoro veramente incredibile per sfruttare uno spazio rimasto vuoto tra due edifici.

La piccola casa di Amsterdam si trova al numero 7 del Singel, praticamente nel cuore della città. Questa viene annoverata addirittura tra le case più strette al mondo. La particolarità è che da un lato sembra una casa normale, dall’altra invece è molto piccola con appena 2.02 metri di larghezza.

Sempre Amsterdam merita un altro podio con l’abitazione Kleine Trippenhuis di 2.44 metri. In Olanda e, in particolare, ad Amsterdam le case sono strette e lunghe per un motivo preciso di tipo economico. La tassazione infatti si estendeva sul perimetro e non sull’altezza per questo i cittadini trovarono una soluzione alternativa per non spendere troppo e avere comunque una bella casetta. Qui siamo di fronte ad una curiosità insolita poiché proprio di fronte a questa si trova anche la casa più larga di Amsterdam.

Un altro esempio di casa piccolissima è a Londra, una quattro piani in Maida Val con tre metri di larghezza. Il progetto è nato per sfruttare in modo ottimale la luce infatti la casa è una sorta di imbuto per veicolarla al meglio. La facciata è in vetro, quindi una vera opera d’arte realizzata da un artista che ha studiato ogni dettaglio. Casa piccola infatti non vuol dire costruzione semplice.

Ufficialmente di queste cinque case quella che viene riconosciuta come la più piccola d’Europa è quella spagnola, come stabilito dal Guinnes World Record che ha misurato attentamente tutti i parametri e valutato con attenzione ogni dettaglio. Le case in alcuni punti sono visitabili, come quella di Amsterdam che è diventata una graziosa sala da thè. In altri casi si parla di abitazioni private che sono visibili dall’estero.

Amsterdam
Amsterdam (adobe stock)

Attenzione al numero civico però, aguzzate la vista: non tutte sembrano effettivamente piccole dall’esterno perché sono state incorporate alle facciate adiacenti quindi bisogna cercarle appositamente.