Un po’ di Scozia in Italia: visita ad un borgo imperdibile

Sognate di visitare la Scozia ma pensate sia troppo lontana? Niente paura. In Italia esiste un magnifico borgo che ripercorre un borgo da non perdere. Scopriamo dove si trova

Siamo a Gurro, un paesino della Valle Connobina, tra lago Maggiore e Ossola. Un luogo nascosto, non lontano dalla Svizzera e poco conosciuto dove si trovano i discendenti del più antico clan scozzese.

Villaggio scozzese
Villaggio scozzese (adobe stock)

Dopo la sconfitta nella Battaglia di Pavia, i superstiti scozzesi che erano al servizio del Re di Francia furono costretti e bloccati in questo punto a causa delle forti nevicate. Da lì poi i mercenari hanno deciso di non andare più via, innamorati delle terre e delle atmosfere da sogno.

Un po’ di Scozia in Italia

Gli scozzesi non hanno più voluto fare ritorno a casa per il clima, le montagne e anche il terreno molto fertile. Così hanno scelto di darsi ad agricoltura e allevamento e hanno fondato il bordo di Gurro che ricorda anche visivamente un po’ la loro terra con tratti simili a Edimburgo.

Questa storia, mista a leggenda, è comunque valida poiché ci sono molte prove a riguardo secondo gli studi. Basti vedere i cognomi delle persone del posto ma anche le case del villaggio che hanno le tre travi che formano la croce di Sant’Andrea che viene praticata proprio sulle case degli scozzesi. Inoltre questi simboli e queste caratteristiche non sono presenti in zone, né tanto meno nei borghi adiacenti.

Gurro si trova a 16 chilometri da Cannobio ed è un borgo molto pittoresco, da visitare assolutamente. Le casette in pietra, tutte vicine, si accompagnano alle grandi logge in legno. Il centro abitato è piccolo ma molto suggestivo ed ospita 212 abitanti.

È possibile non solo ammirare la struttura stessa della città ma anche il Museo etnografico della Valle Cannobina dove si trovano gli attrezzi da lavoro, gli abiti e tutti gli oggetti del tempo che permettono di ricostruire con attenzione la storia e determinare anche facilmente quello che è accaduto.

Oggi la popolazione è molto legata alla Scozia e alle sue tradizioni, per questo sembra proprio di fare un viaggio nel tempo ma anche in un luogo che è molto lontano dall’Italia. La popolazione nei giorni di festa e la domenica gira con il kilt tradizionale e inoltre la seconda domenica di luglio si svolge la festa tradizionale del clan con tanto di cornamusa, uno degli oggetti più iconici del paese.

Verbano-Cusio-Ossola
Verbano-Cusio-Ossola (adobe stock)

Un luogo da visitare, fotografare e ammirare. Parlando con la gente del posto è possibile conoscere usi e costumi, brindare con loro in un clima di festa e prendere parte ad uno dei loro eventi.