Il borgo siciliano che sembra realizzato da Gaudì

In Sicilia esiste un borgo spettacolare, super colorato con case che sembrano ispirate proprio a Gaudì. Scopriamo le sue caratteristiche e perché visitarlo

Un borgo caratterizzato da case colorate, porte azzurre e dettagli unici, si tratta di Parrini, una piccola frazione che si trova a Partinico a circa 30 chilometri da Palermo. Questa zona si è sviluppata tra il 500 e il 600 grazie alla presenza dei Padri Gesuiti di Palermo, i Parrini appunto. Dal 700 è iniziato lo sviluppo e nell’800 gli operai che lavoravano nell’azienda vitivinicola locale hanno vissuto proprio qui.

Perrini
Perrini (adobe stock)

Successivamente è stato abbandonato, così i cittadini hanno pensato a qualcosa di creativo per ribaltare le sorti di un luogo in declino: ristrutturare tutte le case rendendole del tutto simili alle opere del catalano Antoni Gaudì.

Borgo Parrini: la piccola Barcellona siciliana

La cosa più bella, quando si visita il borgo, è perdersi tra le vie colorate. In città c’è anche una piccola chiesa, la Parrocchia Maria SS. Ma del Rosario. Questo è un po’ il cuore del borgo che si può tenere come riferimento per iniziare la propria passeggiata. Ci sono anche dei murales di Frida Kahlo e di altri importanti artisti. C’è una casa museo dove è possibile entrare e anche un piccolo bar cittadino molto simpatico dove fare una sosta per bere qualcosa. Sembra quasi di essere in una Barcellona in miniatura, ci sono anche diversi ristorantini e pizzerie dove poter gustare prodotti del posto.

La vera unicità di questo luogo però è il lavoro che è stato fatto dai cittadini per ripristinare tutto e soprattutto per rinnovarlo. Grazie al loro operato il borgo ora è un’attrazione turistica degna di nota. Scopri anche le strade più colorate e particolari d’Italia. 

Il lavoro che è stato fatto è perfetto, non solo dal punto di vista artistico ma anche per l’impegno della popolazione che è riuscita di fatto a creare qualcosa di unico. Il borgo oggi, proprio grazie a questa caratteristica, attrae visitatori da tutto il mondo. È colorato ed offre non solo delle abitazioni particolari con dipinti, murales e anche aforismi di Gaudì ma tutta la splendida accoglienza siciliana.

Borgo di Perrini
Borgo di Perrini (adobe stock)

Come arrivare a Parrini

Per visitare il borgo bisogna percorrere la A29 e quindi uscire a Partinico, dopo lo svincolo imboccare la SS113 e poi arrivare a via Suriano. Dopo alcuni metri c’è un grande parcheggio dove poter fermare l’auto e proseguire a piedi per visitare il borgo. Parrini è una frazione piccola, chiusa al traffico, quindi da girare tutta a piedi. Da Palermo sono circa 50 minuti e il giro completo dura meno di un’ora.