Mare bello vicino Roma: la spiaggia mozzafiato che pochissimi conoscono

Volete andare al mare vicino Roma, ma non sapete dove andare? Ecco un posto vicino alla Capitale per fare il bagno in un’acqua cristallina

Quando le temperature si alzano romani e turisti vogliono fuggire dalla calura della Capitale e concedersi un bel bagno al mare. Roma dista infatti circa mezzora d’auto dalla costa e raggiungere una spiaggia in auto, pullman o trenino è piuttosto facile. Il problema però è che una volta arrivati al mare l’acqua non è proprio cristallina. Tutt’altro. E allora dove andare vicino Roma per trovare il mare bello?

Vi sembrerà incredibile, ma anche vicino Roma è possibile trovare dei luoghi bellissimi e con un’acqua cristallina dove poter fare il bagno. No, non si tratta di piscine artificiali, ma di posti naturali. E soprattutto ce n’è uno che è un luogo incantato nella natura con un’acqua meravigliosa.

Mare bello vicino Roma: dove andare

Il mare più bello più bello del Lazio si trova distante dalla Capitale. Bisogna andare infatti a sud in provincia di Latina per trovare le splendide spiagge di Sabaudia, San Felice Circeo e Gaeta. Oppure prendere il traghetto e raggiungere le isole di Ponza e Palmarola. O ancora andare nella direzione opposta, a nord e raggiungere in provincia di Viterbo Tarquinia e Montalto di Castro. Ma chi non vuole allontanarsi troppo da Roma dove può andare a fare il bagno?

Vicino Roma i posti migliori dove andare a fare il bagno sono Anzio, Nettuno, Ostia e Santa Marinella. Queste quattro località hanno ricevuto nel 2022 il riconoscimento di 2 vele del Touring Club. La Bandiera Blu è invece stata data ad Anzio e a Trevignano, sì la località sul lago. Dunque tenete a mente queste località. E in uno di questi comuni c’è un posto mozzafiato.

Il comune è Nettuno e il posto mozzafiato è Torre Astura.

Torre Astura, il posto mozzafiato con un’acqua da sogno

Ci troviamo nel comune di Nettuno, ma ben lontani dalla folla che anima le sue spiagge e il porto. Torre Astura infatti si trova fuori dal centro ed è una località accessibile solo nel periodo estivo. Si trova infatti all’interno dell’area del poligono militare, immersa in una natura rigogliosa.

Ed è proprio la sua scarsa accessibilità che ha permesso a Torre Astura di avere ancora un mare meraviglioso e di restare incontaminata. E’ infatti uno dei pochissimi tratti costieri, si estende per circa 11 km, del Lazio non edificato. Le sue acque sono cristalline, la spiaggia di dune è dorata e alle spalle ha un’enorme pineta e arbusti di macchia mediterranea.

Sul mare si erge l’antica torre medievale risalente al 1200 costruita sui resti di una villa romana per arginare le scorribande dei saraceni. Una torre che è stata possedimento di nobili famiglie e di diversi papi fino a diventare proprietà dello Stato. Molti scrittori e poeti si sono fermati da queste parti, come Gabriele D’Annunzio che ha dedicato dei versi a questo luogo.

Arrivare a Torre Astura

Torre Astura dista circa 60 km da Roma e vi si arriva facilmente in auto. Si prende la Pontina in direzione Nettuno. Una volta arrivati seguite la strada Acciarella che costeggia il poligono militare e poi proseguite per Foce Verde.

Una volta parcheggiato bisogna però camminare per circa un quarto d’ora fra i sentieri della pineta per giungere alla spiaggia. Una passeggiata ombreggiata e adatta a tutti, solo che ricordatevi di portare tutto con voi: ombrellone, acqua e viveri. Non ci sono infatti servizi di nessun tipo.

L’accesso a Torre Astura è consentito dal 1 luglio al 31 agosto tutti i giorni fino al tramonto. Poi a settembre vi si può accedere solo nei weekend.

Pronti ad andare al mare bello vicino Roma?

Roma in estate è spesso rovente e una pausa al mare per un bagno rinfrescante è quanto mai necessaria. Ecco perché vale la pena andare a Torre Astura: per trovare un’acqua cristallina e un luogo incontaminato vicino Roma.

A cura di Cristina Zadro