Dove andare a fare la vendemmia in Italia a settembre

Ecco i posti migliori dove andare a settembre in Italia per fare la vendemmia

fare vendemmia in italia
Un’esperienza da fare: la vendemmia in Italia

L’Italia è famosa per i suoi paesaggi, per la sua cultura, per il suo cibo e… per i suoi vini. Ma chi e cosa c’è dietro a ciò che ci arriva da bere in tavola? E come essere parte del processo che fa sì che l’uva diventi una delle bevande più amate, da italiani e non?

C’è chi sceglie di trascorrere la prima parte dell’autunno in questo modo da tanti anni, e chi vorrebbe provarlo per la prima volta. Qualunque sia l’età e la motivazione che spinge a provare l’esperienza della vendemmia, l’importante è sapere dove e quando andare a fare la vendemmia a settembre in Italia.

Dove andare a fare la vendemmia

La risposta al “quando andare?” è molto semplice: sebbene il periodo esatto cambi a seconda della zona d’Italia dove si desidera andare a fare la vendemmia, a grandi linee si comincia a fine settembre e si termina verso l’inizio di novembre.

Sul dove, non vi resta che scegliere. Tanti, infatti, sono i posti che organizzano la possibilità di provare la vendemmia, sia perché hanno bisogno di aiuto, sia perché vogliono far riscoprire a tutti le tradizioni. Non ultimo, anche perché vogliono pubblicizzare il proprio prodotto.

Le regioni dove vendemmiare a settembre

In Lombardia il posto migliore dove fare la vendemmia è l’Oltrepo pavese, dove viene organizzato proprio un percorso grazie al quale ci si può sentire dei veri vendemmiatori. Per esempio, le Tenute Tonalini accolgono a vendemmiare grandi e piccini, rendendo il passaggio dall’estate all’autunno un momento rituale di festa per tutti.

Buone occasioni si trovano anche nelle Langhe, in Piemonte, soprattutto nella zona che circonda la città di Asti. Qui vengono organizzate delle gite fuori porta adatte anche ai bambini con partenza a La Morra, che prevedono una bella passeggiata al mattino e la pigiatura dell’uva al pomeriggio.

In Toscana se scegliete la Val d’Orcia, sappiate che a tutti i pro dell’esperienza della vendemmia si aggiungerà quello di un paesaggio incantato, di cui sicuramente vi innamorerete. Al Mulino Val d’Orcia, per esempio, è possibile fare la vendemmia godendo di una splendida vista su tutta la vallata e sull’incantevole cittadina di Pienza.

Se infine volete fare le cose in grande e pensate di partire per un periodo più lungo di un weekend, la Sardegna è sicuramente il posto che fa per voi. Nelle campagne di Mamoiada a settembre si svolgerà l’iniziativa organizzata da Méskes Turismo, che vedrà i cittadini vendemmiare a fianco dei viticoltori professionisti.

Considerate che sono in tanti a voler fare questa esperienza, perciò soprattutto le prenotazioni per i weekend organizzati o per le domeniche rischiano di andare a ruba. Organizzatevi con il dovuto anticipo e godetevi la vendemmia.

vendemmia italia settembre
Vendemmiare: un’esperienza da fare in Italia

Perché provare questa esperienza

Con i tempi che corrono si fa fatica a mantenere intatte le tradizioni. Per questo, tante persone che magari sono assorbite dalla frenesia della vita quotidiana per tutto l’anno decidono di fare la vendemmia tra fine settembre e inizio ottobre per non dimenticare cosa significa il contatto con la terra, la ritualità di ogni passaggio e la gioia e la soddisfazione di contribuire a creare qualcosa con le proprie mani.

Tanti sono i genitori, poi, che vorrebbero che i figli mantenessero la tradizione con cui loro stessi sono cresciuti, perciò li spingono a partecipare anche solo ai fine settimana organizzati per istruirli sulla vendemmia e sulla produzione del vino.

Se avete preso ferie a settembre ma ancora non avete deciso cosa fare, quella che vi abbiamo proposto è sicuramente una valida alternativa. Se invece avete già finito le vacanze, potete tenere in considerazione questa opzione per il prossimo anno, oppure ritagliarvi un weekend a settembre per provare l’esperienza della vendemmia in Italia.