Vaccini in vacanza: come funziona e come spostare la data del richiamo

Per molti italiani la seconda dose di vaccino cade durante il periodo delle ferie. Si può fare il vaccino nel luogo di vacanza? Ecco come funziona e come fare per spostare la data del richiamo

spostare data richiamo vaccino
Spostare la seconda data del vaccino: dove è possibile e come

Il vaccino per sconfiggere la pandemia e tornare a viaggiare ad andare in vacanza. Così milioni di italiani si stanno sottoponendo alla vaccinazione. Tranne il Johnson&Johson che non prevede il richiamo, tutti gli altri tre vaccini attualmente in uso (Pfizer, Moderna e Astrazeneca) prevedono una seconda dose. Richiamo dunque che cade nel periodo delle ferie.

Per non far rinunciare alle vacanze e tanto meno al vaccino da qualche settimana si parla di come fare il vaccino nei luoghi di vacanza. Oppure di spostare la data del richiamo così da consentire una tranquilla partenza. Ecco cosa c’è da sapere prima di partire per le vacanze.

Leggi anche -> Calendario delle riaperture: dal coprifuoco alle terme <<

Vaccino in vacanza: come funziona per il richiamo

La campagna vaccinale prosegue mentre stiamo entrando in un clima sempre più estivo. Non solo è scoppiato il caldo, ma si profila anche un’estate con un Italia bianca e con molte misure revocate. Niente coprifuoco dal 21 giugno e da fine luglio cadrà anche l’obbligo della mascherina all’aperto. Nel frattempo però, fra un tuffo al mare e uno spaghetto allo scoglio, milioni di italiani dovranno sottoporsi al richiamo del vaccino.

Pfizer e Moderna, i due vaccini a MRNA, prevedono adesso il richiamo a 42 giorni, ma alcune regioni come il Lazio e la Campania lo effettuano dopo 35 giorni. Il precedente termine dei 21 giorni è stato, in accordo con il CTS, superato per consentire di avere maggiori dosi senza perdere l’efficacia immunologica.

Il richiamo di Astrazeneca invece avviene dopo 3 mesi dalla prima inoculazione, ma in alcune regioni è stato posticipato a 77 giorni.

Le date dei richiami dei vaccini combaciano dunque con il periodo delle ferie e la proposta di fare il vaccino nel luogo di vacanza – così da incentivare a prenotare il soggiorno e contemporaneamente vaccinarsi, insomma non costringere il cittadino a rinunciare a qualcosa – è ancora in alto mare.

Sebbene ancora manchi un pronunciamento chiaro in merito è probabile che sarà possibile vaccinarsi in vacanza solo nel caso di soggiorni molto lunghi, a patto comunque che le regioni si passino fra loro le informazioni e che ogni regioni abbia scorte sufficienti. Insomma serve un’organizzazione non di poco conto ed è difficile ipotizzare che venga messa in piedi in così poco tempo. Dunque meglio optare per altre soluzioni.

Spostare la data del richiamo del vaccino

Visto che al momento il richiamo del vaccino in vacanza è ancora solo un’ipotesi è conveniente organizzarsi spostando eventualmente la data dal proprio richiamo. Le regioni infatti consentono di slittare in avanti o di anticipare la data del richiamo. Questo potrebbe così consentire di poter organizzare le proprie vacanza e fare regolarmente la seconda dose.

Le regole su come spostare la data del richiamo del vaccino cambiano da regione a regione. Quelle che ancora non hanno presentato questa possibilità lo faranno nei prossimi giorni proprio per avere quella flessibilità necessaria per sopperire alla mancanza dei vaccini in vacanza.

Lazio come spostare la data della seconda dose

Nel Lazio è possibile spostare la data della seconda dose del vaccino Pfizer e Moderna, chiamando il Contact Center della Regione Lazio che si occupa delle prenotazioni vaccinali: 06 164161841.

Si può posticipare di una settimana la data della seconda dose (portando così il richiamo a 42 giorni) o anticipandolo di una (portandolo dunque a 28 giorni). Il numero è attivo dalla 7.30 alle 19.30 dal lunedì al venerdì, mentre il sabato dalla 7.30 alle 13.00.

Inizialmente il cambio di data era contemplato solo in ragione di gravi motivi, ma è stato proprio il Commissario all’Emergenza il Generale Figluolo a chiedere alla regioni flessibilità nel cambio data per non ostacolare le vacanze.

Lombardia, cambio data da fine giugno

Anche la Lombardia viene incontro ai suoi cittadini consentendo il cambio di data del richiamo del vaccino. Si può chiamare il Call Center 800 894545 tutti i giorni dalle 8 alle 20 per richiedere lo spostamento della data, mentre da fine giugno si potrà gestire in autonomia il cambio direttamente dal sito di prenotazione.

Toscana, seconda dose anche ai domiciliati

La Toscana, o meglio alcune USL territoriali, permettono a chi ha effettuato la prima dose in un’altra regione o all’estero e si trovi stabilmente in Toscana, dunque sia domiciliato o soggiorni per alcuni mesi, di effettuare la seconda dose. Lo riporta l’USL Nord Ovest Toscana. Per spostare la seconda dose è necessario contattare il call center regionale al numero 055 9077777.

richiamo-vaccino-vacanza
Spostare la data del vaccino: bisogna chiamare il call center della propria regione

Al momento le altre regioni non hanno presentato un percorso specifico per spostare la data del richiamo del vaccino. Dunque per avere maggiori informazioni è necessario rivolgersi direttamente al sito dove si è prenotato il vaccino o contattare il call center.

Previous articleCarlo Verdone dove abita? Il segreto che non tutti conoscono
Next articleLe frasi più belle per la Giornata Mondiale dell’Ambiente del 5 giugno 2021
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.