Vaccino gratis per i turisti del Conte Dracula

Al via in Transilvania, nel Castello di Bran, le vaccinazioni gratuite per tutti i visitatori: nella leggendaria casa del Conte Dracula sarà possibile ricevere le dosi per tutto il mese di maggio.

castello dracula
Al Castello di Dracula ci si può vaccinare gratis (pixabay)

Se ti dicessero che nel Castello di Dracula ti puoi vaccinare, ci crederesti? Ebbene sì, da ora in poi, nella dimora del vampiro più famoso – ancora prima di Edward Cullen di Twlight – inizieranno le somministrazioni gratuite di vaccino Pfizer. Dunque si può andare in vacanza e avere il vaccino: un sistema che sta avvenendo sia in Europa sia negli Stati Uniti e in Russia.

Come funziona la campagna vaccinale nel Castello di Bran

La Romania, che si è già resa protagonista di campagne vaccinali insolite, come la lunghissima maratona di 24 ore nella Biblioteca Nazionale di Bucarest, si affida ad una delle sue principali attrazioni turistiche per incentivare turismo e processo di immunizzazione.

Per tutto il mese di maggio, il personale medico con adesivi di zanne insanguinate sui camici, vaccineranno tutti gli impavidi che si recheranno al Castello. Come premio, un certificato di attestazione di coraggio, un augurio di rivedersi nei prossimi 100 anni e, soprattutto, un tour gratuito all’interno della camera delle torture. Un affare da non perdere, non credi?

Per ora questa iniziativa durerà solamente per tutto il mese di maggio ma, se ci sarà un numero significativo di adesioni, il periodo verrà allungato fino a luglio. Il governo rumeno ha come obiettivo quello di vaccinare 10 milioni di persone entro settembre; impresa ardua per uno dei paesi meno inclini d’Europa a farsi vaccinare.

Il Castello di Bran, la leggendaria casa del Conte Dracula

castello di dracula
Il Castello di Dracula ha ispirato il libro di Bram Stoker (pixabay)

Dato che si è lì per una giusta causa, perché non visitare uno dei castelli più celebri del mondo. L’abitazione del personaggio creato dallo scrittore irlandese Bram Stoker, negli anni ha attirato tantissimi visitatori curiosi di incontrare il fantasma dell’uomo che ha ispirato l’opera: Vlad, l’Impalatore.

Situato a Bran, nella Transilvania, a pochi chilometri dalla città di Brasov, il Castello di Dracula è la fortezza più conosciuta di tutta la Nazione. Viene costruito nel 1300 da Ludovico D’Angiò e fin da subito diviene luogo di guardia, data la sua posizione arroccata su una parete rocciosa.

Cosa rende misterioso Il Castello del Conte Dracula?

A rendere così suggestivo il Castello del Conte Dracula è la conformazione architettonica che ha tutte le caratteristiche dello stile gotico-medievale: segreti passaggi sotterranei, torri che svettano in cielo, scalinate tortuose e particolarmente strette. Tutti questi elementi contribuiscono ad avvolgere la struttura di mistero e inquietudine.

dracula castello
Il castello ha un’architettura gotico medievale (pixabay)

La corte interna porta direttamente, sia alle stanze interne arredate e decorate secondo i canoni del tempo sia a quelle dedicate agli strumenti di tortura medievali, tanto cari al sovrano Vlad III. Il castello, infatti, ad oggi ospita il Museo di Arte Medievale dove sono conservate tutti questi particolari attrezzi

A completare la struttura, il tunnel del tempo: un lunghissimo tunnel sotterraneo al cui interno è descritta tutta la storia del castello e, in generale, gli usi e costumi della zona geografica in cui si trova la fortezza.

I biglietti per il castello di Dracula hanno un prezzo che si aggira sui 20 euro. Possono essere acquistati in loco oppure online.

Vlad l’Impalatore alias il Conte Dracula

Dracula, protagonista del romanzo omonimo di Bram Stoker, è un’iconica figura entrata di diritto nell’immaginario collettivo. Frutto dell’immaginazione dello scrittore, il personaggio prende ispirazione da Vlad III di Valacchia detto l’Impalatore, uno dei sovrani medievali più crudeli del XV secolo.

Vlad è celebre per la sua brutalità, per le tremende torture e per l’abitudine di giustiziare i nemici secondo la pratica dell’impalamento. Proprio per questa cattiveria, nel tempo, gli venne affibbiato l’appellativo “il diavolo” che nella lingua rumena  si traduce con “drac”. Nella lingua moderna “drac” vuol dire proprio “diavolo” e da lì in poi venne soprannominato “Dracula” ovvero “figlio del diavolo”.

Come raggiungere il Castello di Bran 

Il Castello si trova nella località di Bran, sulla strada General Traian Mosoiu 24. Il paese di trova a 30 km da Brasov, a due ore di macchina dalla capitale rumene Bucarest.

Con l’autobus basta prendere, dalla stazione dei bus, il numero 2 “Bran – Moeciu”, che parte ogni trenta minuti.

In treno, da Bucarest basta prendere la linea che arriva, in 3 ore e mezzo, a Brasov. Il costo è molto economico. Alla stazione di Brasov, poi, si può continuare il viaggio verso il castello chiamando un taxi o un autobus.

Il Castello del “non morto” è sicuramente affascinante da visitare e poi, se si può unire un viaggio ad una buona causa, perché non farlo.