Apertura musei Firenze, Uffizi e mostre: data, prenotazioni e regole

Dal 26 aprile 2021 nella “gialla” Firenze riaprono i musei. La riapertura degli Uffizi: date, regole e i metodi di prenotazione

Vista di Firenze
Firenze dal 26 aprile riaprono i musei

Dopo una lunga chiusura anche il mondo della cultura riprende il via nelle zone gialle. Con l’ultimo Decreto è stata sancita infatti la riapertura dei musei in tutta Italia. Anche a Firenze si attende, come in tutte le straordinarie città d’arte della nostra Penisola, la riapertura degli Uffizi e delle gallerie, musei, giardini e monumenti che riapriranno al pubblico le loro bellezze.

Un’apertura però non omogenea che vedrà nei mesi di aprile e maggio il progressivo avviamento delle normali attività di accoglienza dei visitatori, sempre più impazienti di riscoprire le meraviglie sparse nei più importanti musei e giardini di Firenze. Soprattutto di rivedere, ovviamente, i tesori della Gallerie degli Uffizi.

Date e orari di riapertura degli Uffizi 

Galleria Uffizi
Galleria degli Uffizi , Firenze: pronti alla riapertura

Le Gallerie degli Uffizi è un complesso museale fra i più rinomati del mondo e di Firenze e comprende al suo interno: Galleria degli Uffizi, Giardino di Boboli e Palazzo Pitti. Qui l’elenco delle date e degli orari di apertura:

Galleria degli Uffizi: riapertura il 4 maggio

La data di riapertura degli Uffizi è fissata per il 4 maggio 2021. Da allora tutti i giorni dal martedì alla domenica, dalle 8:15 alle 18.30 con ultimo ingresso consentito un’ora prima della chiusura. Nel weekend è necessario prenotare con almeno un giorno di anticipo rispetto alla visita.

Proprio il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt, aprirà le porte del museo con una grande novità: quattordici nuove sale dedicate al Cinquecento fiorentino, romano ed emiliano. Sempre nella Galleria sarà possibile visitare due mostre:

Imperatrici,matrone,liberte: mostra dedicata alla figura della donna in età imperiale, prorogata fino al 13 giugno 2021

-In-Versi: mostra di arte contemporanea con opere di Giuseppe Penone, al via il 29 giugno 2021.

Palazzo Pitti e le Gallerie: prenotazione obbligatorie

L’imponente dimora medicea riaprirà il 4 maggio e con lei, Galleria Palatina, Galleria d’Arte Moderna e Tesoro dei Granduchi. La fascia oraria di apertura è dalle 13:30 alle 18:30. Nel fine settimana è obbligatoria la prenotazione un giorno prima dell’effettiva visita. Nella Galleria Palatina (nella Sala delle Nicchie) sarà possibile visitare, fino al 27 giugno 2021, la mostra Leone X torna a Firenze dedicata all’opera di Raffaello.

Palazzo Pitti
Palazzo Pitti – Firenze (Toscana)

Giardino di Boboli riapre il 27 aprile

Il giardino monumentale sarà il primo ad aprire i battenti: il 27 aprile. Per tutti i giorni della settimana (tranne il primo e ultimo lunedì del mese) dalle ore 8:15 alle 18:30, Boboli sarà accessibile per tutti i visitatori. Sarà possibile accedere anche alla Botanica superiore, tutti i giorni, dalle ore 9 alle ore 13. La Grotta grande e il Museo delle Porcellane rimarranno chiuse a causa della loro conformazione che non permette il mantenimento del distanziamento sociale.

Regole per l’accesso ai musei di Firenze

Le modalità di accesso nei complessi museali sono nel rispetto di tutte le misure anti-Covid previste della norme nazionali: indossare la mascherina per tutta la durata della visita, mantenimento della distanza di sicurezza di almeno 1.80 metri, misurazione della temperatura corporea che dovrà essere inferiore ai 37,5°.

Vietati severamente assembramenti e l’accesso di gruppi formati da più di 10 persone. Anche le guide turistiche subiranno dei cambiamenti e saranno esclusivamente microfoni ed auricolari.

Per maggiori informazioni, visita il sito ufficiale della Galleria: https://www.uffizi.it/