Morta Kirsten Piacenti, il mondo dell’arte perde una colonna portante

Kirsten Piacenti muore a 92 anni e Firenze e il mondo dell’arte tutto piange la scomparsa di questa una donna straordinaria

Kirsten Piacenti

La storica dell’arte Kirsten Piacenti è morta lo scorso venerdì, 9 aprile 2021, nella sua casa a Montanino, località nel comune di Reggello (FI). Sebbene la donna avesse 92 anni ed è deceduta per cause naturali, tutto il mondo dell’arte piange la sua scomparsa. Fu fondatrice del Museo della Moda e del Costume, direttrice del Museo degli Argenti, delle Carrozze e del Museo Stibbert a Firenze. La Piacenti contribuì grandemente alla catalogazione delle collezioni di Palazzo Pitti e fece parte del comitato F.P.X.A. (Ferdinando Panciatichi Ximenes d’Aragona) Sammezzano.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Arisa furiosa, la pesante battuta in diretta non le va giù: interviene la De Filippi

Kirsten Piacenti: una vita spesa per l’arte

Kirsten Piacenti era nata il 29 marzo 1929 a Madras, in India, da genitori danesi. Prese la laurea in storia dell’arte a Londra, specializzandosi al Courtauld Institute e di seguito all’Università di Firenze. Per un periodo fu anche la consulente della Regina Elisabetta e della famiglia reale in ambito storico/artistico. Una volta arrivata nella culla della cultura rinascimentale italiana, fu amore a prima vista. Si spostò poco dalla città toscana, dove conobbe e sposò Franco Piacenti, illustre professore di chimica dell’Università di Firenze. In tutti gli anni passati nel capoluogo toscano, la Piacenti divenne un’importante figura di riferimento per ciò che riguardava la cultura artistica non solo per Firenze ma per l’Italia intera.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Come si sono conosciuti Enrico Brignano e Flora Canto: hanno 16 anni di differenza

Kirsten Piacenti era una donna forte, al passo coi tempi, molto intelligente e assai lungimirante. Inizialmente lavorò come ricercatrice a Palazzo Pitti poi, nel 1966, quando ci fu l’alluvione dell’Arno si mise a fare la restauratrice per un paio d’anni. Divenuta funzionario del Ministero dei Beni Culturali nel 1971 tre anni dopo, nel 1974, divenne direttrice del Museo degli Argenti di Firenze, portando avanti progetti insieme con il Museo delle Porcellane, la Galleria del Costume e il Museo delle Carrozze di Palazzo Pitti. L’annuncio della morte è arrivato dall’Amministrazione Comunale di Regello, che ha scritto: “Kirsten Aschengreen Piacenti è stata una donna straordinaria, che ha speso la sua vita con passione e competenza, immersa nel mondo dell’arte e della cultura, sempre attenta e attratta anche dalle bellezze e eccellenze del nostro territorio, creando legami veri con le persone e con le tante realtà culturali presenti“.

Kirsten Piacenti
Princess Marie of Denmark attends a guided visit of Museum Stibbert on February 1, 2011 in Florence, Italy.