Un tornado su Ibrahimovic dalla Svezia: “Ha quote in una società di scommesse”

Guai per il Milan e Ibrahimovic, la stampa svedese: «Ha quote in una società di scommesse». Rischia maxi squalifica

Ibrahimovic futuro

In arrivo guai per l’attaccante rossonero Zlatan Ibrahimovic. La notizia inattesa arriva proprio dal suo paese, la Svezia. Leggo riporta la notizia del quotidiano svedese Aftonbladet per il quale il centravanti del Milan «può essere sanzionato» per conflitto di interessi e rischia anche una squalifica fino a tre anni. Tramite la sua società per azioni Unknown Ab «Ibrahimovic possiede ancora quote di Bethard», partecipazione confermata «dall’amministratore delegato dell’azienda Erik Skarp in un’e-mail a Sportbladet». Secondo quanto riportato da Leggo, l’inchiesta del quotidiano svedese ha precisato che l’irregolarità delle norme Fifa del calciatore sarebbe scattata dalla disputa della gara di qualificazione ai Mondiali contro la Georgia. Le norme Uefa, invece, sarebbero state violate con la partecipazione all’Europa League.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Ibrahimovic, nuova grana in arrivo

Se il tutto sarà confermato, Ibrahimovic rischia una squalifica. Fifa e Uefa «non consentono ai giocatori che partecipano alle loro competizioni di avere interessi finanziari nelle società di gioco», come ricorda Leggo. Dopo l’episodio del litigio in campo con l’interista Lukaku e le polemiche interne legate alla partecipazione al festival di Sanremo, sembra davvero un 2021 stregato per l’attaccante svedese. La squalifica, scrive Leggo, potrebbe arrivare anche a tre anni mettendo a serio rischio il finale di carriera del giocatore. Secondo Tuttosport, lo svedese oltre alla squalifica rischia anche una multa milionaria. Intanto la federazione svedese non si è esposta sul caso.

Leggi anche > Mercato, duello Napoli Inter

Sul fronte mercato, Ibrahimovic piace alla Fiorentina che sarebbe disposta a girare il suo nuovo gioiello Vlahovic soltanto nel caso in cui il Milan fosse disposto, oltre ad un lauto compenso, a offrire l’attaccante svedese. In tal modo i viola avrebbero un attacco da sogno se avessero qualche anno in meno. Ribery e Ibra insieme farebbero comunque rumore.

Leggi anche > Napoli, due colpi dalla Samp

Ibrahimovic Covid
Zlatan Ibrahimovic Foto dal web