Alessandra Casella, lo straziante racconto della morte del marito

La celebre Selvaggia Lucarelli ha intervistato Alessandra Casella, rimasta vedova da qualche mese. Leggiamo le strazianti parole della donna.

Ha parlato a cuore aperto, Alessandra Casella, spezzando il cuore di tutti i lettori. La celebre giornalista e scrittrice Selvaggia Lucarelli ha deciso di intervistare la donna, rimasta vedova i primi di Gennaio ed immersa ancora nel lutto più profondo. Suo marito Alessandro è passato a miglior vita a causa di un infarto, ed è stata proprio l’attrice a comunicarlo al pubblico, tramite un Tweet, il 2 Gennaio alle ore 6:53. “Un infarto a 54 anni. Era l’amore della mia vita. Il padre di mia figlia. Il mio migliore amico”. Leggiamo insieme le parole della donna a più di 3 mesi dalla tragedia.

Leggi anche->Alessandra Casella, lutto improvviso: è morto suo marito – FOTO

“Da dove partiamo?” ha domandato Selvaggia, e la risposta di Alessandra non si è fatta attendere. “Dalla notte di Capodanno. Mio marito Alessandro era sul balcone che urlava ‘Vaffanculo 2020’. La sera dopo moriva“. Non ci sono parole per descrivere il terribile lutto che la donna, e la figlia di soltanto 19 anni, sono state costrette ad affrontare. “Il pomeriggio del primo Gennaio è andato al pronto soccorso. Sei anni prima aveva avuto un infarto preso per tempo, gli sembrava di avere gli stessi sintomi. M dopo tutti gli esami, all’1 e 30 di notte, lo hanno rimandato a casa.” ha continuato la donna. Poi ha aggiunto: “In epoca di Covid fanno in fretta a dimetterti”.

Leggi anche->Selvaggia Lucarelli contro Barbara D’Urso: il retroscena su Denise Pipitone

Le cose non sono però filate lisce nel modo in cui avrebbero dovuto. “Alle tre si sente male. Diciamo di tornare all’ospedale, stiamo per arrivare a piedi fino alla macchina sotto una pioggia battente e lui cade a terra“. Il racconto della donna ha toccato il cuore di tutti i lettori, rimasti scossi dalle sue confessioni. “Ho visto i suoi occhi che non vedevano più, l’uomo della mia vita era diventato pesantissimo, tra le mie braccia”. Poi ha continuato: “Si diventa così pesanti quando si muore“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Selvaggia Lucarelli intervista Alessandra Casella: l’immenso dolore della donna

Nel momento in cui il marito di Alessandra Casella è crollato a terra, la donna ha chiesto aiuto, e molti vicini sono intervenuti, praticando all’uomo il massaggio cardiaco. È stato però tutto inutile. “Arrivano i soccorsi, ricordo mia figlia con la mano sopra l’ambulanza che urlava ‘Papà non andare via!‘, ma mio marito non c’era già più.” ha raccontato Alessandra a Selvaggia Lucarelli, durante l’intervista. “Alessandro era un uomo gentile. Un marito e un papà meraviglioso.” ha aggiunto, ancora scossa dal drammatico evento. La donna spera di poter ricominciare, insieme alla figlia, nonostante quello che è successo.

La scomparsa del marito, oltre all’inenarrabile sofferenza, ha comportato per Alessandra una serie di difficoltà. “Oltre al dolore, tanti problemi pratici. Lui si sobbarcava tutte le faccende che io odiavo fare. Mancando così all’improvviso, per me è stato il delirio“. Poi ha continuato: “Ringrazierò sempre l’universo perché ho avuto Alessandro”.

La donna, sotto l’invito di Selvaggia, ne ha infine approfittato per lanciare un messaggio di profonda gratitudine al pubblico. “Dico che abbiamo il dovere di essere grati alla vita e di fare qualcosa di buono del tempo che ci resta. Quando guardo due anziani che passeggiano insieme mi si spezza il cuore, io non invecchierò con Alessandro. Però se siamo stati così fortunati nel trovare una persona per cui la nostra vita era così importante, la nostra vita deve rimanere importante. Per noi, prima di tutto, e anche per i figli. Chiara è una creatura meravigliosa, merita il miglior futuro possibile e io tifo per lei”.