Pub aperti, Selvaggia Lucarelli e il VIDEO della festa: che assembramento

La blogger e giornalista, Selvaggia Lucarelli, mostra cosa è successo Oltremanica con i negozi ed i pub aperti. La gente torna a vivere.

Pub aperti
Pub aperti in Gran Bretagna e questo è il risultato Foto screenshot

Pub aperti, la Gran Bretagna torna a fare festa. Allo scoccare di lunedì 12 aprile 2021 i locali hanno potuto riaprire ospitando la gente ai propri tavoli, sia all’interno che all’esterno. Nonostante la morte del principe Filippo ed un lutto nazionale lungo sette giorni, il Regno Unito ha voglia di fare festa.

Leggi anche –> Nuove riaperture, Sileri: “A maggio ristoranti aperti e zone bianche”

C’è chi ha aperto con tanto di conto alla rovescia proprio nottetempo, per accogliere questo lunedì ‘di liberazione’, come se fosse Capodanno. Sui social network è possibile prendere visione di tantissime testimonianze sia con foto che con video di persone felicissime ed in preda all’entusiasmo, tutte insieme a sorseggiare una pinta di birra.

Dopo il lockdown vissuto nelle scorse settimane, la Gran Bretagna è riuscita a risollevarsi facendo leva su un piano di vaccinazione di massa efficace e capace di dare copertura a quasi tutta la popolazione locale.

Ristoranti, bar e pub aperti devono comunque continuare a rispettare alcune limitazioni, come il solo servizio all’aperto, dove però non vige l’obbligo di mascherina. A riaprire Oltremanica sono anche parrucchieri, centri estetici, palestre e negozi di bene pure non essenziali.

Leggi anche –> Vaccino Covid, il piano del generale Figliuolo: “45 milioni di dosi per giugno”

Pub aperti, Regno Unito in festa ma serve ancora prudenza

Con la conseguenza che si sono create delle lunghe code in tanti esercizi e centri commerciali. Tra le testimonianze riportate c’è anche quella di Selvaggia Lucarelli. La giornalista de ‘Il Fatto Quotidiano’ nonché scrittrice e blogger riprende un filmato dal web nel quale si vede una folla festante e che finalmente non ha più pensieri legati alla pandemia.

Leggi anche –> Vaccino Covid: tutti i ritardi della Lombardia, la spiegazione

Dopo tanto soffrire ed un anno e più vissuto quasi sempre al chiuso in casa, la popolazione britannica ha finalmente il modo di ‘riveder le stelle’. E tutto grazie in particolar modo al vaccino. La Lucarelli si augura che ora questo possa avvenire anche da noi, quanto prima.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Va detto che mascherina e divieti di assembramenti sono fortemente caldeggiati. Difatti non mancano alcun pub che devono rispondere per avere contribuito a formare degli accalcamenti.

Foto dal web