Atalanta, Gasperini a rischio squalifica: chi ha insultato

Atalanta, Gasperini a rischio squalifica per insulti all’ispettore antidoping. L’episodio è avvenuto durante un controllo a sorpresa

(Emilio Andreoli/Getty Images)

Un controllo antidoping a sorpresa a Zingonia, sede degli allenamenti dell’Atalanta, avrebbe irritato Gasperini. Secondo quanto riportato dall’Ansa, il tecnico bergamasco avrebbe insultato l’ispettore antidoping al punto da rischiare, ora, una squalifica. Il fatto sarebbe accaduto il 7 febbraio scorso al centro tecnico dei bergamaschi. L’Ansa riporta le motivazioni che portato la procura federale a deferire l’allenatore dell’Atalanta: “Ha insultato un ispettore durante un controllo a sorpresa e inveito contro l’intero sistema antidoping, interrompendo un test in corso su un calciatore dell’Atalanta e obbligando il giocatore ad andare ad allenarsi”. Così, è quanto ha scritto il procuratore antidoping Pierfilippo Laviani, secondo quanto si apprende dall’agenzia Ansa. Gasperini rischia 20 giorni di squalifica.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Gasperini rifiuta il patteggiamento

Per quanto riguarda la tempistica, l’allenatore degli orobici sarà giudicato il prossimo 10 maggio, a poche giornate dalla fine del campionato di calcio di Serie A. In caso di squalifica, Gasperini salterebbe le ultime tre partite di campionato e la finale di Coppa Italia contro la Juventus. Il fatto ha riguardato l’arrivo di un ispettore di Nado Italia per effettuare un controllo antidoping denominato  “out of competion”, ossia a sorpresa, su quattro calciatori dell’Atalanta. L’ispettore ha puntato il dito sul comportamento di Gasperini che, stando a quanto riportato da Ansa, avrebbe anche rifiutato il patteggiamento che prevedeva 10 giorni di squalifica. L’allenatore ha preferito la sede dibattimentale per dirimere la questione che si terrà, come anticipato, il prossimo 10 maggio.

Leggi anche > Cashback, grandi novità in arrivo

Intanto i compagni di squadra dell’Atalanta di Gosens, hanno fatto uno scherzo regalando una maglia di Ronaldo all’esterno sinistro orobico. Il gesto è arrivato dopo l’intervista rilasciata dal giocatore che aveva dichiarato il rifiuto di Ronaldo a regalargli la sua maglia dopo una sfida tra Atalanta e Juventus. Così, i compagni hanno deciso di ironizzare regalando la maglia numero 7 della Juventus al compagno.

Leggi anche > Chi è l’uomo che ha truffato mister Antonio Conte

Gasperini