ATP Montecarlo: Sonego batte Fucsovics, chi è il prossimo avversario

Si è concluso il match di tennis che vedeva di fronte Lorenzo Sonego opposto a Márton Fucsovics all’ATP di Montecarlo: azzurro vincente.

(Giampiero Sposito/Getty Images)

Reduce dalla vittoria nell’ATP di Sardegna in rimonta contro il temibile Laslo Djere, Lorenzo Sonego è ancora protagonista del grande tennis con il Masters 1000 di Montecarlo. All’azzurro, all’esordio al primo turno, servono un’ora e tre quarti di gioco per regolare i conti contro il forte ungherese Márton Fucsovic. il tennista sfidante l’azzurro è attualmente numero 40 al mondo.

Leggi anche –> Márton Fucsovics, chi è l’avversario di Sonego a Montecarlo: la sua storia

Il detentore del torneo è il nostro Fabio Fognini, che lo vinse nel 2019. Invece lo scorso anno a causa della pandemia la competizione non si è disputata. Fognini ha superato la partita d’esordio. Oggi oltre a lui, soddisfazioni sono arrivate da Marco Cecchinato, Jannik Sinner e Salvatore Caruso, sebbene il siciliano abbia sofferto non poco contro il modesto Lucas Catarina.

Leggi anche –> ATP Montecarlo: Caruso batte Catarina, chi è il prossimo avversario

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Com’è andata tra Sonego e Fucsovics e il prossimo avversario dell’azzurro

(Giampiero Sposito/Getty Images)

Il “polpo”, come è stato ribattezzato il 25enne torinese Lorenzo Sonego per la sua capacità di arrivare su ogni palla, si è dimostrato uno degli azzurri più in forma in questo momento: numero 28 al mondo grazie alla vittoria nell’ATP di Cagliari, lo scorso weekend è stato davvero fortunatissimo per lui, che in coppia con Andrea Vavassori ha vinto anche il doppio nello stesso torneo. L’esordio contro Fucsovics a Montecarlo non ha deluso le aspettative.

Mentre in contemporanea Matteo Berrettini, numero 10 al mondo, veniva clamorosamente battuto, Lorenzo Sonego regalava all’Italia del tennis una grande soddisfazione, battendo per 6-3, 6-4 l’avversario ungherese e strappando il pass per il prossimo turno. Di fronte ci sarà però un avversario davvero temibile, quasi proibitivo. Stiamo parlando di Aleksandr Aleksandrovič Zverev, tennista tedesco di origini russe che è il numero sei al mondo.