Pupo ha tentato il suicidio a 34 anni: sono salvo per miracolo

Un racconto davvero duro che ha affrontato lo stesso celebre cantante italiano Pupo: all’età di 34 anni aveva pensato al suicidio

Pupo suicidio racconto

Una carriera ricca di successi e di numerosi trionfi nell’arco della sua carriera. Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, si è raccontato anche ai microfoni del quotidiano Libero parlando di un vecchio episodio della sua vita. All’età di 34 anni, sul finire degli anni Ottanta, Pupo si trovava in una condizione tragica, pieno di debiti, dopo che le azioni della sua carriera scendevano sempre di più. A casa ogni oggetto era stato pignorato e così aveva pensato anche al suicidio quando la banca gli chiese il rientro di 50 milioni di lire che non aveva. E così si diresse al casinò per recuperare i soldi, ma qui perse altri 40 milioni.

Leggi anche –> Valentina Ghinazzi, chi è la figlia di Pupo avuta dal rapporto con una fan

Leggi anche –> Pupo minaccia guerra: “Risarcimento milionario”. Ecco con chi ce l’ha

Pupo suicidio, l’episodio del cantautore

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ai microfoni di Libero lo stesso Pupo ha svelato il salvataggio avvenuto per miracolo: “Un giorno tornando verso casa mi fermai sul cavalcavia tra la Toscana e l’Emilia e andai verso il bordo del viadotto”. Poi ha aggiunto: “Improvvisamente passò un camion che letteralmente mi spostò con l’aria fatta con la sua velocità risvegliandomi dal torpore. Mi salvò la vita. Da quel momento ho recuperato tutto”. Infine, la vita privata di Pupo è stata da sempre travagliata con la moglie e con l’amante. Lo stesso cantautore italiano è sposato dal 28 luglio del 1974 con Anna, mentre è stato fidanzato dal 18 settembre del 1989 con Patricia: “Sono solito dire che siamo tre gambe di uno stesso tavolo. Siamo una famiglia allargata ed il Natale, quando il lavoro lo permette, lo passiamo tutti insieme. Anna e Patricia sono diventate amiche”.

Pupo suicidio