Patrizia De Blanck, chi era il padre ambasciatore di Cuba Guillermo De Blanck y Menocal

Patrizia De Blanck ha avuto come padre un importante diplomatico: Guillermo De Blanck y Menocal. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui. 

Patrizia De Blanck è figlia di Lloyd Dario, ultima discendente della famiglia veneziana un tempo proprietaria del palazzo Ca’ Dario, e dell’ambasciatore di Cuba Guillermo De Blanck y Menocal, cugino di Mario García Menocal (terzo presidente di Cuba) e Segretario di Stato durante la sua presidenza. Conosciamo il padre Guillermo più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Avanti un altro pure di sera

L’identikit di Guillermo De Blanck

Guillermo De Blanck y Menocal (New York, 7 settembre 1882 – Miami, 6 novembre 1978), nobile col titolo di conte, è l’uomo che ha sposato Lloyd Dario e che ha riconosciuto Patrizia e suo fratello Dario (1945-2013) come suoi figli. In realtà il padre naturale potrebbe essere Asvero Gravelli. Ma anche in quel caso Patrizia sarebbe nobile: il gerarca fascista fu infatti insignito dal re del titolo di principe.

Leggi anche –> Patrizia De Blanck irriconoscibile, come era da giovane: le immagini

“o e mio fratello siamo nati dalla relazione di nostra madre con Asvero Gravelli” ha raccontato Patrizia De Blanck in un’intervista su Oggi. “Il loro amore finì male e la mamma impedì a Gravelli di vederci, crescendoci come se fossimo orfani di padre”. Quando Patrizia aveva sei anni, dopo un periodo doloroso trascorso in collegio, la madre la riaccolse in casa, presentandole un elegante signore.

“Questo è tuo padre”, le disse. Era il conte Guillermo De Blanck Menocal, ambasciatore a Cuba, plenipotenziario presso il governo italiano e per gli Affari economici in Europa, nobile anche per ramo materno, dato che la madre era la baronessa Ana Menocal, sorella del generale Mario Garcia Menocal, terzo presidente di Cuba.

Leggi anche –> Patrizia De Blanck contro Barbara d’Urso per il terribile tradimento 

“Sposando mia madre”, ha ricordato ancora Patrizia De Blanck, “il conte riconobbe me e mio fratello Dario come figli suoi: un gesto d’amore ben più importante dell’adozione, rendendoci, a pieno diritto, eredi del titolo nobiliare”.

GF Vip