Patrizia De Blanck, chi era il fidanzato Farouk El Chourbagi assassinato nel 1964

Patrizia De Blanck è stata fidanzata con Farouk Chourbagi, industriale egiziano vittima di un tragico destino. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui. 

Il 18 gennaio 1964 moriva Farouk Chourbagi, imprenditore 27enne proprietario dell’azienda Tricotez. Il cadavere fu trovato due giorni dopo dalla segretaria nel suo ufficio in una traversa di via Veneto, allora cuore pulsante della Dolce Vita di Roma. Conosciamolo più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Farouk El Chourbagi

Riviviamo questa pagina di cronaca nera, che la stampa definì come “l’omicidio della dolce vita”, con le parole di Patrizia De Blanck: “Era il 1964, ero fidanzata con Farouk Chourbagi, industriale egiziano del ramo tessile e gran viveur. Lui fu trovato morto una mattina dalla segretaria nel suo ufficio laterale a via Veneto, ucciso con quattro colpi di pistola e con il viso sfigurato con l’acido. Quell’acido era destinato a me. A ucciderlo fu una sua amante egiziana con la complicità del marito”. Questa la confessione della contessa in un’intervista rilasciata a Dagospia.

Leggi anche –> Patrizia De Blanck irriconoscibile, come era da giovane: le immagini

Patrizia De Blanck ha sempre pensato che si sia trattato di un delitto di gelosia, in quanto Farouk aveva lasciato la fidanzata per lei. L’egiziano voleva sposarla, ma la contessa era troppo giovane e in attesa dell’annullamento del suo primo matrimonio.

Chourbagi era un giovane, ricco, amante della moda, dei locali all’ultimo grido e della vita notturna. Aveva molte amanti, ma una in particolare destò l’attenzione degli inquirenti: Gabrielle Bebawi, detta Claire.

Leggi anche –> Patrizia De Blanck, chi è: carriera, curiosità e vita privata

Fu celebrato un processo e la donna egiziana fu assolta in primo grado in mancanza di prove. Soltanto moltissimi anni dopo si riuscì a provare la sua colpevolezza, ma ormai l’assassina aveva fatto perdere le sue tracce.