Denise Pipitone, le bugie di Olesya: “Ha mentito per diventare famosa”

Sembra di guardare un film di serie B, invece è la realtà: a quanto pare Olesya sapeva di non essere Denise Pipitone, “ha mentito” con uno scopo molto preciso. 

Da quando Chi l’ha visto ha mostrato la sua foto, tutta l’Italia sperava che Olesya Rostova fosse davvero Denise Pipitone. Gli indizi sembravano coincidere tutti: l’età, la somiglianza con Piera Maggio, il fatto che la giovane fosse stata rapita. Sembrava che la speranza, per quella madre che da anni cerca la figlia, si fosse riaccesa. Dopo la gioia iniziale, però, le cose iniziano a prendere una piega inaspettata: prima di tutto, il programma russo a cui si è rivolta Olesya si rifiuta di far sapere i risultati del test sul sangue della giovane. A quanto pare, avrebbero preferito rivelarli in prima serata (con Piera Maggio in studio, per catturare la sua espressione alla notizia).

Leggi anche -> Chi è davvero Olesya Rostova? Spuntano retroscena inquietanti su di lei

Quando risulta certo che Olesya non è davvero Denise, poi, iniziano ad arrivare dalla Russia strane voci sulla giovane alla disperata ricerca di sua madre. Il primo a parlarne è Roman, conduttore di un web-reality russo cui partecipò Olesya, ospite a Domenica Live.

“Voleva diventare famosa”

Ancora una volta la televisione è riuscita a trasformare il dolore di una persona in un reality show. Perdere un figlio è una delle cose più strazianti per una madre: Piera Maggio meritava davvero tutto questo circo mediatico? A poche settimane dall’inizio della storia di Olesya, arrivano dalla Russia voci discordanti sul suo conto. “Non mi interesserei di Olesya, ma quando ho visto che stava inventando tutta questa storia, ho deciso che dovevo parlare. Il mio format è di intrattenimento. Io ho messo a disposizione il materiale per far vedere che tipo di persona era. È stata nel mio show, poi abbiamo smesso di avere rapporti perché all’inizio sembrava buona, molto disponibile, poi questo non corrispondeva alla realtà” spiega Roman, produttore e conduttore di programmi televisivi russi. “Lei ha dei genitori. Quando nella trasmissione ha detto che non si ricordava se parlava in italiano e via dicendo, io ho capito che dovevo parlare. Sono sicuro che lei stia recitando un copione, è la mia opinione personale”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

“Ho dei video, degli audio in cui lei ha detto che conosce i suoi genitori e ha una famiglia vera. Mi scuso per la Russia. Credo che Olesya conosca la sua famiglia di origine. Mi ha sempre parlato della sua infanzia, della sua amata sorellona, del fatto che stava con la mamma e la sorella. Di quale rapimento stiamo parlando? Non capisco perché andare in uno show e raccontare tutte queste balle”. A Domenica Live, però, Roman precisa: “ci sono tanti fatti e fattori che possono essere collegati. Ha parlato della sua famiglia, anche di rapporti difficili. Potrebbe aver parlato con noi della famiglia adottiva, certo, ma è strano che non abbia detto nulla del rapimento”.