Maurizio Colozza, addio al sindaco di Monticiano ucciso dal Covid

Addio a Maurizio Colozza, primo cittadino molto amato di Monticiano, che ha pagato con la vita il fatto di avere contratto il virus giorni fa.

Maurizio Colozza sindaco Monticiano
Maurizio Colozza il sindaco di Monticiano morto di Covid Foto dal web

Maurizio Colozza, anche lui ha perso la vita a causa del Coronavirus. La notizia è delle scorse ore e ha visto l’ex comandante dei carabinieri di Poggibonsi morire a 71 anni di età. Il decesso è avvenuto per complicazioni legate al virus, all’ospedale Le Scotte di Siena.

Leggi anche –> Nuove riaperture, incontro in settimana: quali settori ne beneficeranno

Lui viveva a Monticiano, località di provincia della quale era diventato anche sindaco nel 2017. Ora la località toscana piange la scomparsa dell’amatissima figura pubblica e primo cittadino in carica.

Era nato a Roma il 15 agosto 1950 ma si era stabilito in Toscana nel 1994. In carriera Maurizio Colozza era stato anche responsabile del Reparto Operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri. Una volta andato in pensione, Colozza non aveva voluto saperne di stare a casa senza fare niente.

E così ecco il suo impegno in politica. La notizia della sua dipartita, avvenuta nella mattinata di domenica 11 aprile 2021, ha generato profonda tristezza in tanti a Monticiano. A piangerlo la famiglia e tanti amici che, sul social web, ne stanno esaltando le qualità umane oltre che professionali.

Leggi anche –> Elisa, dramma nella famiglia della cantante: due morti per il Covid

Maurizio Colozza, una vita spesa a fare del bene alla comunità

Perché Maurizio Colozza ha sempre dimostrato dedizione alla causa, sempre come esponente dello Stato. Dapprima in qualità di carabiniere e poi nelle veci del Governo nazionale, amministrando il proprio territorio di competenza nel sempre delicato ruolo di sindaco.

Leggi anche –> Vaccini e scuola: stop per i docenti che non hanno ricevuto la prima dose

Purtroppo il virus continua ad essere letale e ad uccidere senza distinzioni giovani e meno giovani. Nel caso del primo cittadino di Monticiano, non si sa se quest’ultimo fosse affetto da qualche patologia in corso.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Ma purtroppo la sua morte testimonia ancora una volta come la pandemia circoli ancora. Ormai è presente sul nostro territorio da più di un anno. Si punta al Piano vaccini ed al raggiungimento del maggior numero di persone possibili alle quali somministrare la fondamentale protezione garantita dalla vaccinazione di massa.

Foto dal web