Madre uccide le figlie: “Volevo proteggerle dagli abusi”

Madre uccide le figlie. Un fatto che ha lasciato tutti a bocca aperta e ha gelato il sangue. La donna avrebbe cercato di giustificarsi. 

Madisom MacDonald, 30 anni è la madre delle due piccole assassinate. La donna è stata arrestata dalla polizia dopo aver denunciato i fatti. Una vicenda che sembra quasi un film dell’orrore.

La donna ha cercato di giustificare le sue azioni dicendo che le due bambine subivano abusi. Una tesi che non è stata ancora verificata dalla polizia che sta continuando le indagini.

Madre uccide le figlie: due omicidi inspiegabili

In base alle ricostruzioni della polizia, la donna si sarebbe autodenunciata alle autorità. Sempre in base alle testimonianze dei poliziotti, la McDonald era apparsa calma e tranquilla mentre parlava di ciò che aveva fatto.

Leggi anche -> Moby Prince, chi è il colpevole del disastro del ’91 nel porto di Livorno

La donna ha confessato il crimine ai poliziotti del dipartimenti di Irving, nel nord del Texas. La donna avrebbe utilizzato un telefono pubblico nell’atrio dell’edificio per denunciare il fatto ed è lì che sarebbe poi stata trovata dagli agenti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

“Il modo esatto in cui sono morte verrà mostrato dall’autopsia del medico legale”, ha comunicato il portavoce del distretto. Al momento sulla madre gravano due accuse per l’omicidio di due persone di età inferiore ai 10 anni. Probabilmente verrà trasferita nella prigione della contea di Dallas.

Leggi anche -> Denise Pipitone, l’avvocato abbandona furioso il programma di Barbara D’Urso

Un fatto atroce e inspiegabile che non trova spiegazioni. Nonostante la donna abbia confessato le motivazioni non è certo che sussistano realmente. “Stiamo cercando di capire il perché. In una situazione del genere, dove due bambine sono state orribilmente uccise, potremmo non sapere mai il motivo. Non ci sarà mai una giustificazione per l’omicidio di due bambine piccole” ha spiegato sempre il portavoce della polizia.