Emilio Fede ricoverato al San Raffaele: “Fisico provato, condizioni critiche”

L’ex direttore del Tg4 Emilio Fede, 89 anni compiuti, si trova ricoverato al San Raffaele: “Fisico provato, condizioni critiche”.

(screenshot video)

Preoccupano le condizioni del giornalista Emilio Fede: l’ex direttore del Tg4 si troverebbe ricoverato al San Raffaele di Milano. Da quanto trapela da persone a lui vicine, le sue condizioni non sarebbero per nulla buone e i parametri parlerebbero di un fisico davvero molto provato. Pealtro, nei mesi scorsi il giornalista ed ex fedelissimo di Silvio Berlusconi avrebbe avuto altri problemi seri di salute.

Leggi anche –> Emilio Fede ricoverato d’urgenza al San Raffaele: le sue condizioni

In particolare, a dicembre scorso, è stato ricoverato al Covid Residence dell’ospedale del Mare di Napoli, una struttura specializzata per persone che sono impossibilitate a trascorrere l’isolamento domiciliare nelle proprie abitazioni. Nei mesi scorsi, in ogni caso, si era precisato che le sue condizioni non erano preoccupanti e che fosse asintomatico.

Leggi anche –> Emilio Fede ricoverato d’urgenza, colpito dal Covid

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Come sta Emilio Fede: si trova ricoverato al San Raffaele, le sue condizioni

Il noto giornalista si era trasferito a Napoli con la moglie Diana De Feo da quando ha avuto guai con la legge ed ha scelto la città partenopea per scontare il suo residuo di pena ai domiciliari. Di recente, a quanto pare, era tornato a Milano e oggi arriva la notizia del suo ricovero e delle gravi condizioni di salute in cui si troverebbe. “Ha 89 anni, il suo fisico è provato”, le uniche notizie che trapelano dal noto nosocomio milanese dove si trova ora Emilio Fede.

Si tratta di una fonte che conoscerebbe molto bene l’ex direttore del Tg4 e che avrebbe manifestato molta preoccupazione per le sue condizioni. A giugno dello scorso anno, Emilio Fede fu protagonista di un’altra incredibile vicenda: è stato raggiunto da sei carabinieri in borghese mentre era a cena fuori insieme alla moglie. Gli è stato intimato di non lasciare il suo albergo fino alla decisione del magistrato e l’accusa era di evasione degli arresti domiciliari.

Emilio Fede