Venerus, chi è: nome vero, carriera e curiosità sul cantante

Dagli esordi al successo, cosa sapere sul rapper Venerus, chi è: nome vero, carriera e curiosità sul cantante.

(screenshot video)

Classe 1992, nato nel quartiere San Siro di Milano, Venerus ha scelto come nome d’arte il suo vero cognome. Si chiama infatti Andrea Venerus e ha fatto davvero tanta gavetta per arrivare al successo. Appena maggiorenne, a 18 anni, vola all’estero, a Londra. Qui per 5 anni approfondisce le sue conoscenze musicali, guardarsi attorno.

Leggi anche –> Alessio Marzilli, chi è il regista diventato famoso a Propaganda Live

Esplora dunque un nuovo panorama musicale e comincia a lavorare a progetti personali. Nello stesso periodo, conosce le scene di Brixton e di Notting Hill, da cui attinge a piene mani. Da Londra, torna a Roma per registrare un disco. Sceglie così di trasferirsi nella Capitale, cominciando a pensare al proprio primo album solista.

Leggi anche –> Karma B: chi sono i due cantanti e drag queen, carriera e curiosità

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa sapere su Venerus, dagli esordi al successo

La gestazione del disco è lunga, nel frattempo, sotto l’etichetta milanese Asian Fake – la stessa dei Coma_Cose – pubblica nel 2018 due singoli che ottengono un riscontro interessante. Si tratta di “Non Ti Conosco” e “Dreamliner”. Poco dopo, esce anche il suo EP d’esordio dal titolo “A che punto è la notte”. Sempre nel 2018, arriva un’altra occasione per farsi notare: partecipa con il brano “Senza di me” al mixtape “QVC8” del rapper romano Gemitaiz. Nel brano duetta con Franco126.

Dopo una lunga gavetta e una lunga esplorazione nel mondo della musica italiana e internazionale, finalmente a febbraio 2021 esce il suo album d’esordio, composto da ben 16 tracce e pubblicato proprio per la Asian Fake. Coprodotto da MACE, con cui da tempo ha avviato una bella collaborazione, il disco vede la collaborazione di artisti come Rkomi, Gemitaiz, Frah Quintale e anche i Calibro 35, che si mettono in gioco in un ‘mondo’ musicale che non è certo il loro.