Federico Tedeschi, ipotesi omicidio: il mistero del profilo Facebook modificato

Federico Tedeschi è stato trovato morto in casa sua nel 2017: mentre la polizia parla di infarto, la famiglia crede nell’ipotesi di omicidio.

Federico Tedeschi è stato ritrovato, morto, nella camera della sua casa a Roma il 26 novembre 2017. Stando a quello che è stato rivelato dal programma Le Iene, pare che la polizia sia convinta che a colpire il ragazzo sia stato un infarto. Per questo, il caso è stato archiviato poco dopo essere stato aperto. La famiglia, però, non è d’accordo. La madre in particolare sarebbe convinta che la morte del figlio Federico sia il risultato di un omicidio: “che mio figlio è stato ucciso me lo sussurra ogni poro della pelle” ha commentato la donna.

Cosa è successo

I dubbi sono tanti: primo tra tutti l’età della vittima, che al momento della morte aveva solo 19 anni. Secondo la famiglia, infatti, Federico Tedeschi era in ottima salute: “andava in palestra, quindi era sempre sottoposto alle visite medico-sportive”. La mattina del 26 novembre, la madre lascia Federico da solo a casa e chiude la porta uscendo: quando torna dalla messa, però, la porta di casa è spalancata. La porta della camera di Federico, invece, è chiusa.

Leggi anche -> Ragazzo morto, infarto o delitto per il giovane Federico Tedeschi? FOTO

A trovare Federico è stata la madre: “era a pancia in giù”, racconta. “Ricordo il suo visto imbrattato di sangue solo sul lato destro, le labbra tumefatte, una pagnotta al posto della guancia destra”. La nonna, dopo averlo visto, si è detta convinta che il nipote fosse stato vittima di una rissa. “A questo ragazzo gli hanno menato”, ha commentato la donna. “Sembrava come se avesse avuto un pugno sulla guancia”. Secondo i consulenti della famiglia Tedeschi, il ragazzo non sarebbe morto per infarto ma per asfissia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

A quanto pare, poi, ci sarebbero anche degli elementi strani nella camera di Federico. Prima di tutto, la madre avrebbe notato dei segni sul muro e su alcuni dei mobili che, secondo lei, non ci sono mai stati prima di quella mattina. Le ciabatte del ragazzo, poi, sarebbero misteriosamente scomparse: nessuno le ha mai trovate, eppure Federico le indossava l’ultima volta che la madre lo ha visto. L’ultimo indizio però è il più importante: “il telefono di Federico era sotto al suo cuscino, le ultime chiamate sono state cancellate”. Se questo fosse vero, qualcuno avrebbe potuto raggiungere il giovane nella sua casa senza voler essere scoperto. Qualcuno intanto ha reso il profilo Facebook del ragazzo commemorativo della sua scomparsa.