Anna Bettozzi in arresto, le accuse choc: affari con la camorra

Anna Bettozzi è finita sotto la luce dei riflettori per niente meno che un arresto. Scopriamo insieme tutto quello che è successo.

La celebre ballerina, cantante ed imprenditrice 62enne Anna Bettozzi è stata arrestata. Associazione per delinquere è il suo capo di accusa e praticamente tutta la penisola italiana è rimasta completamente di sasso di fronte alla notizia. La donna, ex immobiliarista dai capelli biondo platino, è entrata in passato a far parte del mondo dello spettacolo, partecipando a qualche Maurizio Costanzo show, ed incidendo diversi pezzi musicali. False fatture, riciclaggio e molto altro hanno macchiato la sua fedina penale. Leggiamo insieme che cosa ha fatto la Bettozzi e che cosa ne sarà di lei prossimamente.

Leggi anche->Pietro Grasso, arrestato per stupro il fratello neuropsichiatra Marcello

Associazione per delinquere, è di questo che è stata accusata la Bettozzi. Reati di tipo tributario hanno macchiato la sua fedina penale, come false fatturazioni, dichiarazioni fraudolente, riciclaggio, autoriciclaggio e addirittura rivelazioni di segreti. Ma non è finita, perché un’aggravante sembrerebbe appesantire le accuse rivolte verso Anna: l’agevolazione di tre clan appartenenti alla camorra. Insieme a lei sono state arrestate a Roma altre 22 persone, tutte coinvolte, tra cui anche alcuni membri della sua famiglia.

Leggi anche->Il sindaco di Opera, Antonino Nucera, arrestato: gravi accuse

L’artista, conosciuta da tutti come Betz, ha partecipato ad un’incredibile evasione fiscale, la cui cifra supera i 185 milioni di euro. La donna è stata intercettata dalle autorità il 4 Marzo 2019, mentre discuteva con la sorella Piera e, secondo gli investigatori, tentava di dissuaderla dall’aprire un deposito di carburanti. “Ti sto dicendo… Ho capito! Sai quanto… No! E io controllo che sia borderline, quasi regolare… Io! Sai quanto c’ha in giro! Quindici milioni al giorno, quell’altro cinque milioni, io altri cinque e insieme c’abbiamo 15 e 10, 25/30 milioni al giorno! Tu dove cazzo vai?”. Poi ancora: “La gestione non ti può dare… Sei responsabile sempre te”. A tutte le accuse di riciclaggio, che hanno comportato raccolta, distribuzione e reinvestimento del denaro, si è aggiunta quella di agevolazione di tre gruppi della camorra. Si tratta dei clan Moccia, Micola e Casalesi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Anna Bettozzi in arresto: con lei anche alcuni membri della sua famiglia

A condurre le indagini è stata la Procura di Roma, che ha scoperto il coinvolgimento negli affari illeciti di Anna Bettozzi anche alcuni membri della sua famiglia. Vittoria Di Cesare, la figlia 27enne della donna, e Roberto Strina, il figlio di 40 anni, sono stati arrestati insieme a lei, ma non è tutto. Sono rimasti infatti coinvolti anche il nipote Filippo Maria Bettozzi, il compagno della figlia Felice D’Agostino e l’avvocato Ilario D’Apolito.

Numerose conversazioni sono state intercettate e utilizzate come prova contro di lei. Una delle più scioccanti riguarda un aneddoto che vede coinvolto anche il celebre Gabriel Garko. Durante una conversazione all’interno della quale si parlava di banconote, la Bettozzi ha infatti rivelato di aver fatto contare i soldi di alcune mazzette al figlio Roberto e nella stessa occasione ha dichiarato “la somma prelevata per il pagamento in nero in favore dell’attore Gabriel Garko”.