Vaccino, altre accuse da Mentana: “Morti tanti anziani non protetti”

Enrico Mentana tuona ancora riguardo alle mancanze registrate nel Piano vaccino. Il giornalista punta il dito contro i troppi decessi evitabili.

Vaccino parla Enrico Mentana
Vaccino parla Enrico Mentana FOTO Getty Images

Vaccino, Enrico Mentana continua ad interessarsi dell’argomento. Dopo avere denunciato il malcostume di tanti, troppi ‘furbetti’, il direttore del telegiornale di La7 riferisce quanto segue, denunciando un’altra stortura a suo dire che ha contraddistinto il piano di vaccinazione stilato dal Governo.

Leggi anche –> Piano vaccinale in Italia, cambia tutto: le nuove strategie e raccomandazioni

Mentana sostiene che la settimana scorsa il 55% dei vaccini somministrati ha riguardato persone con meno di 70 anni di età. Una stima effettuata da ilpandacentrostudio, con Mentana che nomina esplicitamente Antonio Caramia come responsabile di questa elaborazione.

“L’idea di tutelare gli anziani vaccinando tutti quelli che hanno intorno è suggestiva. Ma se avessimo vaccinato direttamente loro ne avremmo salvati migliaia, che invece ogni giorno piangiamo. E per molti sono lacrime di coccodrillo”.

Leggi anche –> AstraZeneca, Locatelli gela tutti : “Solo per chi ha più di 60 anni”

Vaccino, dure accuse da Enrico Mentana

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enrico Mentana (@enricomentana)

Una accusa molto dura, che si unisce a diverse altre situazioni controverse. come ad esempio quella che ha riguardato la Regione Lombardia, la quale aveva affidato la gestione del proprio piano vaccino locale alla piattaforma Aria. Ma quest’ultima si era dimostrata del tutto insufficiente, tra prenotazioni non raccolte ed altri disservizi.

Leggi anche –> Covid arriva la conferma: solo uno su mille viene contagiato in spazi aperti

Cosa che è valsa le critiche da più parti ad Aria, tra cui il commissario per la gestione della crisi in Lombardia, Guido Bertolaso. Come conseguenza, Aria è stata soppiantata da Poste Italiane, la quale ha messo a disposizione una piattaforma online più snella ed efficace.

Inoltre sono emerse situazioni di vaccini ritrovati abbandonati ed altre per le quali gli aventi diritto hanno scelto deliberatamente di non farsi vaccinare con il ritrovato concepito da Astrazeneca.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Il vaccino della azienda di biotecnologie anglosvedese è stato al centro di aspre polemiche per via di alcuni effetti collaterali anche letali. Una situazione che però ha riguardato anche i vaccini di Pfizer e Moderna già a gennaio, in realtà.

FOTO Getty Images