Una giusta causa, chi è l’attore Armie Hammer: età, carriera, vita privata

Armie Hammer è un giovane e affermato attore americano noto anche alle cronache scandalistiche. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui. 

Armie Hammer è un attore statunitense molto noto anche in Italia e finito al centro di vari scandali e “casi” mediatici. Conosciamolo più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Armie Hammer

Armand Douglas “Armie” Hammer è nato a Los Angeles, in California, il 28 agosto 1986, figlio di Dru Ann Mobley e dell’uomo d’affari Michael Armand Hammer. Suo padre è proprietario di diverse aziende, tra cui la Knoedler Publishing e la Hammer Productions (una società di produzione televisiva e cinematografica). Il suo bisnonno Armand Hammer, magnate del petrolio e filantropo, era di origine ebrea/russa.

Leggi anche –> Una giusta causa, chi è l’attrice Felicity Jones: età, foto, social, vita privata, carriera

Armie Hammer è cresciuto fino ai 7 anni a Highland Park, città nella contea di Dallas, per poi trasferirsi alle Isole Cayman. A 12 anni è tornato negli Stati Uniti con la famiglia, stabilendosi nel westside di Los Angeles. Ha frequentato diverse scuole, tra cui la Grace Christian Academy, fondata da suo padre, la LA Baptist High School di San Fernando Valley, il Pasadena City College di Pasadena, per poi intraprendere la carriera da attore.

Dopo alcuni ruoli minori in serie tv come Arrested Development – Ti presento i miei e Desperate Housewives, nel 2006 ha debuttato sul grande schermo con Flicka – Uno spirito libero. Nel 2008 per il suo primo ruolo da protagonista in Billy: The Early Years interpreta il predicatore Billy Graham. Nel 2009 è stato protagonista del cortometraggio 2081, basato su un racconto di Kurt Vonnegut. Nel 2010 ha partecipato al film di David Fincher The Social Network, incentrato sulla nascita di Facebook, con il doppio ruolo dei gemelli Cameron e Tyler Winklevoss, vincendo al Toronto Film Critics Award il premio al miglior attore non protagonista. Nel 2011 ha preso parte a J. Edgar di Clint Eastwood, che gli è valso una candidatura ai Screen Actors Guild Award come miglior attore non protagonista.

In Italia la fama di Armie Hammer arriva con l’adattamento cinematografico del romanzo Chiamami col tuo nome, regia di Luca Guadagnino: per il suo ruolo ha ricevuto la sua prima candidatura ai Golden Globe come miglior attore non protagonista. Last but not least, nel giugno 2018 l’attore ha esordito a teatro con lo spettacolo Straight White Men presso la compagnia Second Stage Theater a Broadway e ha recitato accanto a Felicity Jones in Una giusta causa.

Per quanto riguarda la vita privata, il 22 maggio 2010 Hammer ha sposato Elizabeth Chambers, con cui ha avuto due figli: Harper Grace Hammer, nata nel 2014,[26] e Ford Douglas Armand Hammer, nato nel 2017. Il 10 luglio 2020 la coppia ha annunciato la separazione. Lo scorso gennaio, inoltre, l’ex fidanzata di Hammer, affiancata da altre donne, lo ha accusato di presunte molestie. Un anonimo account di Instagram ha pubblicato diverse conversazioni, la cui veridicità non è stata ufficialmente confermata, tra l’attore e varie donne nel periodo 2016-2020, in cui l’attore confessa le sue fantasie sessuali BDSM estreme, come sangue, violenza, stupro e cannibalismo. La sua ex fidanzata ha dichiarato che dopo due mesi di relazione con l’attore ha iniziato ad avere attacchi di panico e a soffrire di disturbo da stress post-traumatico. La polizia di Los Angeles ha confermato che l’attore è indagato per violenza sessuale.

Leggi anche –> Armie Hammer, la testimonianza choc della ex lascia tutti senza parole