Meghan Markle, il suo segreto è la dieta flexitariana: ecco come funziona

Meghan Markle appare sempre in ottima forma ed è sempre raggiante. Il suo segreto di bellezza è la dieta flexitariana. 

Tutti l’abbiamo sempre vista raggiante e in splendida forma. E’ proprio per questo motivo che molte persone hanno cercato di scoprire il suo segreto di bellezza.

Niente trucchi o formule magiche ma solo la flexitarian diet. Tradotta in italiano sarebbe una “dieta vegetariana flessibile“. Scopriamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

Meghan Markle: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla sua dieta

La dieta flexitariana sarebbe un regime alimentare ricco di elementi vegetali nel quale però non sarebbe prevista l’esclusione totale delle proteine animali. Sarebbe stato il nutrizionista statunitense Dawn Jackson Blanter a formulare questa particolare alimentazione e successivamente dei dottorini ne avrebbero fatto un libro dal titolo omonimo al nome della dieta.

Leggi anche -> Tina Cipollari si sposa: dove si svolgeranno le nozze?

Quindi, tanti cibi vegetali e poche proteine animali. Spazio anche ai confort food, cioè a quei cibi che ci appagano. Nella scelta dei cibi di origine vegetale sono da preferire quelli biologici e a chilometro zero.

La dieta flexitariana cerca di inserire nell’alimentazione tutti quei cibi che contribuiscono al fabbisogno del nostro corpo ma non si dimentica di nutrire le emozioni. Ecco che entra in gioco il confort food.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

E’ anche una dieta molto personalizzabile in cui ci si basa molto sullo stile di vita, le abitudini, età e tanti altri aspetti che creare le linee guida più efficaci per noi.

Vediamo un esempio di menù. Il consiglio per chi ha una vita frenetica a causa del lavoro e non ha tempo di dedicarsi alla dieta è di iniziare con una colazione energetica. Sì a yogurt, marmellata e frutta. A metà mattina uno snack veloce con della frutta e poi pranzo a base di verdure. Per merenda delle gallette con delle verdure e per cena due piatti vegetariani completi.

Leggi anche -> L’Isola dei Famosi, non va in onda stasera 8 aprile: colpo di scena

Per gli studenti o i lavoratori freelance che passano molto tempo in casa le musica è un po’ diversa. A colazioni cornetti e spremute, mentre come spuntino solo bevande. Il pranzo sarà ricco di proteine e fibre, mentre per la merenda va bene anche un conford food come il gelato, ma senza esagerare. A cena invece solo vegetali.