Augusta Masters 2021: quando inizia, curiosità e dove vederlo

L’Augusta Masters 2021 è alle porte e sarà il solito, grande spettacolo. Dove è possibile seguirlo e cosa c’è da sapere sulla sua storia.

Augusta Masters 2021
Augusta Masters 2021 FOTO Getty Images

Augusta Masters, parte l’edizione 2021 del prestigioso torneo di golf. Siamo giunti all’edizione numero 85 di quello che è il primo Major dell’anno. A trasmetterlo sarà Sky Sport in diretta ed in esclusiva per tutti e quattro i giorni di durata dell’evento, dall’8 all’11 aprile 2021.

Leggi anche –> Tiger Woods vittima di un terribile incidente: “Paura per le sue gambe”

L’appuntamento fa seguito soltanto di pochi mesi a quella che era stata l’edizione del 2020. Edizione posticipata dalla consueta finestra temporale di aprile a novembre, a causa della pandemia. Spicca per l’Augusta Masters 2021 l’importante assenza di Tiger Woods, che nelle scorse settimane è rimasto vittima di un grave incidente ed ora è in fase di ripresa.

Presenti invece gli altri grossi nomi del golf, quali Dustin Johnson (campione in carica, n.d.r.), Justin Thomas e non solo. L’unico rappresentante dell’Italia sarà Chicco Molinari. Come da tradizione, al vincitore dell’Augusta Masters spetta non solo un cospicuo premio in denaro ma anche la rappresentativa ‘Giacca Verde’ ricevuta dal campione uscente.

Leggi anche –> Come sta Tiger Woods dopo l’incidente e l’operazione delicata: le sue condizioni

Augusta Masters, alcune curiosità sul prestigioso torneo di golf

Il nuovo campione la dovrà tenere con sé fino all’edizione successiva, con il privilegio di poterla indossare ad ogni visita ai campi di Augusta, nello stato americano della Georgia. Essa è la divisa ufficiale dei soci del locale golf club sin dal 1937. Il torneo si gioca, sin dalla sua istituzione avvenuta nel 1934, sempre sullo stesso green.

Il golfista in attività con più successi in Georgia è proprio il grande assente Tiger Woods, con 5 vittorie tra 1997 e 2019. Famosissimo è il percorso dell’Amen Corner, il tratto cioè compreso tra la seconda parte della buca 11, l’intera buca 12 e la prima parte della buca 13. Grande protagonista fu Costantino Rocca.

Nel 1997 il nostro connazionale piazzò due birdie ed un eagle, entrando nel ristrettissimo novero dei quattro giocatori ad esserci riusciti a tutt’oggi. In questa edizione dell’Augusta Masters ci sarà anche un ristretto numero di pubblico e ci si chiede chi riuscirà a portarsi a casa il vaso, la boccia ed i due bicchieri tutti realizzati in pregiato cristallo.

Leggi anche –> Tiger Woods, prima dichiarazione del golfista dopo il terribile incidente d’auto

Tra i soci c’è anche uno storico ex presidente degli Stati Uniti

I premi esistono dal 1954 e sono sempre gli stessi. spettano rispettivamente a chi vince il torneo, a chi piazza una buca con un solo colpo ed a chi totalizza il maggior numero di eagle.

Leggi anche –> Tiger Woods compie 45 anni: dalla gloria alla dipendenza dai vizi, la sua storia

Estremamente caratteristici sono gli alberi di magnolia che vanno a percorrere l’omonima Magnolia Lane, all’accesso principale al golf club di Augusta. Club che presenta come tratti distintivi l’abbigliamento immutabile dei suoi caddies (tuta bianca e berretto verde, n.d.r.) ed il fatto di annoverare tra i suoi soci il presidente Usa, Dwight Eisenhower.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Riguardo alla partecipazione di golfisti italiani allo storico torneo, annoveriamo i nomi di Costantino Rocca, Edoardo Molinari, Francesco Molinari e Matteo Manassero. Gli ultimi tre parteciparono tutti insieme all’edizione del 2010.

FOTO Getty Images