Vittorio Sgarbi come sta adesso dopo l’annuncio del grave tumore

Giorni fa Vittorio Sgarbi ha reso noto che sta lottando contro una brutta malattia. Ora, con lo spirito combattivo di sempre, si scaglia contro quello che definisce “il Governo della morte”. 

La malattia non ha per nulla scalfito l’animo battagliero di Vittorio Sgarbi. Il noto critico d’arte e leader del Movimento per il Rinascimento, prima del tentativo della folla radunata in piazza Montecitorio a Roma di sfondare il cordone di polizia, ha tenuto un comizio con parole durissime contro quello che ha definito “governo della morte”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Vittorio Sgarbi

Le ultime novità sulle condizioni di salute di Vittorio Sgarbi

Dopo essersi pubblicamente lamentato perché “ho il cancro ma è di serie B rispetto al Covid”, Vittorio Sgarbi si è domandato polemicamente “perché uno che ha fatto il vaccino può prenderlo lo stesso e perché uno che ha avuto il Covid deve andare in giro mascherato? È un governo di pazzi. Che finge di lavorare e fa solo il vostro male… Tra i parlamentari io ho osato ribellarmi, qualcuno come me lo ha fatto. Gli altri sono traditori”. Il critico d’arte non ha fatto esplicito riferimento alla sua malattia, ma il messaggio che filtra tra le righe è che continua a sentirsi un malato trascurato nonostante la gravità delle sue condizioni di salute.

Leggi anche –> Vittorio Sgarbi parla del tumore che l’ha colpito: “Pronto alla radioterapia”

E ancora: “Il giorno di Pasqua quando Cristo è risorto, tutti con le mascherine e tutti chiusi in casa. Ma Cristo non ha creato le mascherine, non sono nate attaccate al culo… Chi porta la mascherina all’aperto è come uno chi si fa una sega col preservativo”. Infine, sulla mascherina, Sgarbi ha detto: “Hanno immaginato un mondo in cui l’unica cosa buona è prenderlo nel culo a un metro di distanza. Il comandamento è ‘tieni il metro’. La logica di questo governo è incularvi. È un governo della morte, che ammala i sani e non guarisce i malati”.

Leggi anche –> Fabrizio Corona, il messaggio furibondo di Vittorio Sgarbi