Aleandro Baldi: chi è il vincitore di Sanremo 1992 e che fine ha fatto

Aleandro Baldi ha vinto il Festival di Sanremo ben due volte per poi scomparire nel nulla. Ecco la sua storia e cosa fa oggi.

Tutti abbiamo canticchiato “Non amarmi” almeno una volta nella vita. La famosissima canzone è stata vincitrice di Sanremo 1992 e a cantarla erano Francesca AlottaAleandro Baldi, una meteora a dir poco, della musica italiana. Tante sono state le stelle comete che si sono accese e spente sul palco dell’Ariston, spesso vincendo la kermesse: dai Jalisse a Tiziana Rivali gli esempi sono davvero tanti. Aleandro Baldi è uno di loro. Ma la sua breve fama è stata davvero enorme. E oggi che fine ha fatto?

Aleandro Baldi, chi è e cosa ha fatto dopo Sanremo

Aleandro è nato affetto da cecità, nel 1959Greve di Chianti, vicino Firenze e si è innamorato della musica e della composizione fin da quando era piccolo. Ha coltivato la passione per la musica, anche grazie ad un eccellente orecchio, per sempre ed è stato ben presto notato da Giancarlo Bigazzi nel 1986. Appena ascoltata la sua voce, Bigazzi ha subito pensato di farlo partecipare a Sanremo, con una canzone che non ha riscosso tuttavia il successo desiderato, “La nave va“.

Leggi anche–>Chi è Alessandra Drusian: età, vita privata, carriera della cantante dei Jalisse

Ma il pubblico lo ha amato fin da subito e Aleandro ha potuto incidere il suo primo disco. Tuttavia il successo vero e proprio è arrivato con Sanremo 1992 e quella che sarebbe stata una hit, “Non amarmi” in duetto con Francesca Alotta. Di questa celebre canzone, Aleandro stesso ha spiegato il significato: “Avevo avuto una storia clandestina con una ragazza. I suoi genitori non volevano stesse con un non vedente, temevano una vita di sacrifici. La storia poi finì.”

Leggi anche–>Chi è Tiziana Rivale: età, foto, carriera, vita privata e polemiche della cantante

Dopo Sanremo 1994, due anni dopo il clamoroso successo, Baldi, come tanti, è evaporato dalla musica italiana, sparendo sostanzialmente dalla circolazione. Ma questo non significa che non abbia proseguito con la musica: ha infatti conseguito il diploma al Conservatorio e ha continuato a scrivere musica. Oggi vive nella sua città natale e continua a comporre senza sosta.