Milan, Ibrahimovic verso il rinnovo: a giorni la firma

Milan-Ibrahimovic, per il rinnovo è questione di giorni: un altro anno in rossonero per l’attaccante svedese

Ibra Sanremo allenamento
Milan, Ibra (Getty Images)

Il Milan è alle prese con la lotta per la qualificazione in Champions ma in casa rossonera si pensa anche al futuro. La prima questione riguarda i rinnovi eccellenti. Mentre per il portiere Gigio Donnarumma c’è ancora una distanza sostanziale tra domanda e offerta e l’intesa tra club e Raiola è lontana, per ora, il discorso è diverso per Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese è ad un passo dal rinnovo. Per lui contratto di un anno all’età incredibile di 40 anni. L’intesa dovrebbe essere ufficializzata entro dieci giorni al massimo. Per Ibrahimovic un rinnovo da record. In pochi avrebbero scommesso sulla sua presenza in campo all’indomani del pesante infortunio patito con la maglia del Manchester United qualche stagione fa.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Milan, Ibra a giorni dal rinnovo

Il Milan, però, cerca anche un’altra punta. Ibra non offre garanzie non essendo più giovanissimo. Gli occhi dei dirigenti rossoneri sono puntati sul giovane centravanti della Fiorentina. Dusan Vlahovic sta venendo fuori alla grande in maglia viola e in tanti club si stanno interessando a lui. Il prezzo, poi, è ancora abbordabile. Con 40 milioni al massimo si può prendere, viola permettendo. Vlahovic ha anche dalla sua il fattore ingaggio. Essendo arrivato giovane in maglia viola, parte da uno stipendio non impegnativo. Tuttavia, è tutto da capire se esiste la disponibilità del club toscano di cedere così presto un calciatore sul quale hanno puntato quando era sconosciuto alle grandi platee.

Leggi anche > Napoli, da Liverpool arriva il no

Altro nome, ma profilo diverso sia anagraficamente che tatticamente, è quello di Ilicic. Il centrocampista dell’Atalanta ha 33 anni, maggiore esperienza e duttilità tattica. Ilicic permetterebbe a mister Pioli di cambiare moduli senza compromettere troppo gli equilibri della squadra.

Leggi anche > Juve, contatto con Allegri

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic fonte GettyImages