Livio Macchia, chi è: carriera, età e curiosità sul bassista dei Camaleonti

Livio Macchia è lo storico bassista della band italiana i Camaleonti, scopriamo qualcosa in più su di lui: età, carriera e vita privata.

Il prossimo 11 novembre Livio Macchia compirà 80 anni (è nato nel 1941), ma la sua voglia di fare musica e di emozionare non si è ancora sopita. Lo scorso anno, ad un mese circa dallo scoppio della pandemia in Italia, proprio lo storico bassista dei Camaleonti ha rivelato alla Gazzetta del Sud che insieme ai suoi compagni di una vita stava lavorando a nuove canzoni e ad un nuovo album.

I lavori sul nuovo album, il 19° della loro carriera, sono stati complicati dalla pandemia e dall’impossibilità per lunghi tratti di lavorare insieme, dunque al momento non si sa quando verrà completato l’ultimo lavoro della band che negli anni ’60 ha portato la musica beat in Italia. I fan storici non vedono l’ora di poter ascoltare in che modo la musica dei loro idoli si sia evoluta, anche perché i Camaleonti sono diventati famosi proprio per la loro capacità di rinnovarsi e adattarsi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche ->Wendy, chi è la concorrente di Ti spedisco in convento: foto, social, storia

Livio Macchia: carriera, età e curiosità sul musicista

Nato ad Acquaviva delle Fonti, Livio Macchia ha deciso negli anni ’60 di smettere di far parte delle band degli altri come bassista e di fondare la propria insieme ad un gruppo di amici accomunati dalla stessa passione per la musica. Nacque così, dall’accordo tra Livio, Tonino, Paolo, Gerry e Riki, la band I Camaleonti, una delle più amate e apprezzate degli anni ’60 e ’70. A distanza di 58 anni, la band è ancora insieme, ad eccezione di Riky, il quale lasciò I Camaleonti nel 1968 per avviare una carriera da solista di successo (è deceduto nel 2004).

Leggi anche ->Agnelli, il contatto con Allegri: scoppia il caso, Pirlo ha le ore contate?

Dopo l’addio di Riki I camaleonti sono diventati una band di successo, ottenendo non solo il riscontro di pubblico, ma anche il successo commerciale. La popolarità della band era tale che nel 1973 sono stati invitati al Festival di Sanremo. Il loro più grande successo è stato Applausi, un disco che ha venduto quasi quanto The Wall dei Pink Floyd. La carriera di Livio Macchia è legata ai Camaleonti in maniera indissolubile. Per quanto riguarda la sua vita privata, il musicista è sempre stato molto riservato e tutt’oggi si conosce davvero molto poco.