Flavio Briatore, il dramma del fratello Valter morto all’improvviso

Flavio Briatore è uno dei più importanti imprenditori italiani, ma sapevate che arriva da un paesino del monregalese e che aveva un fratello?

Flavio Briatore

Flavio Briatore è probabilmente uno degli imprenditori italiani più conosciuti nel Bel Paese e in tutto il resto del mondo. Sebbene la sua vita dal raggiungimento della notorietà sia abbastanza nota, pochi ne conoscono le origini. Nato nel 1950 a Verzuolo, piccolo comune sulle colline in provincia di Cuneo, da genitori maestri di scuola elementare, si sposta poi con loro a Montaldo di Mondovì. Quest’ultimo è un paese sempre in provincia di Cuneo nell’area del monregalese, nota meta turistica di molti liguri, e lì Flavio ha ricevuto la prima eduzione proprio dai genitori. Flavio non è figlio unico: oltre a lui i suoi genitori avevano avuto una coppia di gemelli, un maschio e una femmina. Il fratello, sfortunatamente, è morto d’infarto nel 2015.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore insieme per la festa di Nathan

Per Flavio Briatore Montaldo vuol dire latte e castagne e il ricordo del fratello deceduto

Flavio Briatore non ha mai parlato molto delle sue origini, se non in un’intervista al Corriere della Sera in cui aveva affermato: ” Io non sono nato in Congo, ma tra quelle montagne già da bambino avvertivo un certo malessere, sentivo che ero uno senza radici. Quando mi domandavano che cosa volessi fare da grande, se il pompiere, l’avvocato o il notaio, rispondevo che volevo prima di ogni altra cosa andare via di lì, da quelle asperità, da quelle fatiche, da quei sacrifici“. Per quanto riguarda suo fratello e sua sorella, Briatore non si è mai lasciato andare a indiscrezioni. Tuttavia, nel 2015 il fratello Valter, gestore di un’azienda agricola a Saluzzo, muore a 62 anni per un arresto cardiaco.

Funerale fratello Flavio Briatore

Potrebbe interessarti leggere anche –> Flavio Briatore, perchè è finito il matrimonio con la modella Marcy Schlobohm

La notizia del decesso del fratello aveva colto Flavio Briatore completamente alla sprovvista: “Ho pensato che faceva la vita che tutti i medici raccomandano, il contrario della mia. Si alzava alle sei, andava a letto alle nove, lavorava nei campi, con gli ulivi, e produceva un olio straordinario che gli compravo quasi tutto io. È tornato a casa alle sette di sera, ha fatto la doccia, si è seduto sul divano ed è morto. Un infarto fulminante. Ora, la mattina mi faccio la barba, mi guardo allo specchio e sento che siamo fragili“.

Flavio Briatore