Hubert Hurkacz, chi è il tennista polacco: età, carriera, vita privata

Hubert Hurkacz è un giovane tennista polacco, tra i più forti del momento. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui.  

Il tennista polacco Hubert Hurkacz è al momento numero 37 del ranking ATP: si tratta di un campione tra i più forti attualmente in questo sport. Conosciamolo più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

L’identikit di Hubert Hurkacz

Hubert Hurkacz è nato a Breslavia l’11 febbraio 1997. Fisico imponente e gioco ruvido, il campione polacco può sfruttare i suoi 196 centimetri di altezza e gli 81 chili di peso per mettere alle strette i propri avversari con colpi duri e potenti. Fa parte della generazione dorata del ’97, pur non avendo raggiunto i risultati dei suoi coetanei più famosi.

Leggi anche –> Tennis, finale Sinner contro Hurkacz: dove vederlo in streaming e in tv

La stagione 2021 di Hubert Hurkacz inizia a Delray Beach, dove da testa di serie numero quattro riceve un bye al primo turno. Raggiunge la sua seconda finale della carriera senza perdere nemmeno un set, al secondo turno supera Daniel Elahi Galán, nei quarti Roberto Quiroz mentre in semifinale ha la meglio su Christian Harrison. Il 13 gennaio conquista il suo secondo titolo della carriera superando in finale Sebastian Korda con un doppio 6-3.

Leggi anche –> Lorenzo Sonego, chi è: età, carriera, vita privata del tennista italiano 

Ora Hubert Hurkacz dovrà vedersela con Jannik Sinner in finale al Miami Open: un avversario tostissimo ma anche un amico. Il tennista azzurro ha sottolineato in conferenza stampa come il polacco sia la persona a lui più vicina nell’intero circuito ATP. “Sappiamo tutti – ha detto Hurkacz – che Jannik colpisce la palla molto forte da entrambi i lati, perciò dovrò essere aggressivo e cercare di mettere in campo il mio miglior tennis. È una persona fantastica, un ragazzo super calmo e molto rilassato, ma soprattutto un’ottima persona. È davvero un tipo simpatico, anche se più tardi in campo diventerà un giocatore che ti rende le cose molto difficili se vuoi sconfiggerlo“.