Professore rifiuta il vaccino, ora è ricoverato in rianimazione per Covid

Un professore di infermieristica ha rifiutato il vaccino per il Covid, in seguito è stato ricoverato in terapia intensiva a causa del virus. 

Filippo Festini, un fiorentino, professore associato di infermieristica all’Università di Firenze, aveva rifiutato di fare il vaccino contro il Covid-19. “Non farò il vaccino, non mi fido“, aveva dichiarato il professore convinto che il vaccino Pfizer non fosse affatto sicuro.

Il professore Filippo Festini si era schierato con forza contro il vaccino Pfizer per il Coronavirus, attraendo su di sé delle reazioni molto dure da parte dell’Università di Firenze. Il quotidiano La Nazione ha rivelato che il professore ha contratto il Covid-19 ed è ricoverato ora nel reparto di terapia intensiva all’ospedale di Careggi. La sua vita dipende dal macchinario Ecmo, che consente di supplire alla funzione polmonare con una procedura di circolazione extracorporea per sopperire all’insufficienza respiratoria causata dal virus. Il professore è stato un sindacalista che aveva tentato di candidarsi alla presidenza dell’Ordine degli infermieri.

LEGGI ANCHE -> Covid, stime UE: quasi 6 italiani su 10 vaccinati entro giugno

LEGGI ANCHE -> Nuovo Decreto Covid: le regole su spostamenti e chiusure dopo Pasqua

Professore di Firenze contrae il Covid, era contrario ai vaccini

Filippo Festini aveva cominciato da molto tempo a fare attività di ricerca e didattica all’ospedale pediatrico Meyer, dov’è stato impiegato a lungo. Poi per lui è arrivata la docenza all’Università di Firenze. All’indomani del Vaccine Day del 27 dicembre ha scritto un lungo post su Facebook che aveva scosso l’opinione del suo ateneo: “Io non mi vaccinerò per due motivi. Avendo insegnato metodologia della ricerca, so che 7 mesi per sperimentare un qualsiasi medicamento non sono sufficienti a garantire che esso non abbia effetti indesiderati nel medio e lungo termine“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Nell’inverno 1995-96 ho fatto il vaccino antinfluenzale e dopo poco ho cominciato ad avere episodi di vertigini improvvise e fortissime, durate per oltre sei mesi. Da allora non ho più fatto vaccinazioni contro virus influenzali. Non voglio rischiare che si ripeta“, queste sono state le parole del professore Filippo Festini. Il no categorico al vaccino non ha, però, risparmiato l’insegnante dal contrarre il Covid-19: ora è in lotta con il virus.