Nina Verdelli, chi è la compagna di Alessio Boni: 18 anni in meno di lui

Nina Verdelli è la compagna dell’attore Alessio Boni. I due stanno insieme da diversi anni. Scopriamo di più su di lei. 

Pochi mesi fa i due sono diventati genitori e hanno allargato la famiglia. Da quando è iniziata la loro relazione i riflettori sono stati puntati su di loro soprattutto per la differenza d’età. Nonostante le cronache rosa siano sempre in cerca di pettegolezzi su di loro, non è così facile trovare foto che li ritraggono insieme.

In base alle indiscrezioni, la coppia sarebbe insieme da circa cinque anni. Ai tempi fu proprio Boni ad annunciare e confermare la relazione con la giornalista. Scopriamo di più su di lei.

Nina Verdelli: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla giornalista

La donna è figlia del giornalista Carlo Verdelli, direttore di Repubblica e di Cipirana Dall’Orto, ex co-direttrice di Donna Moderna. Seguire le orme dei genitori è stato quasi inevitabile e anche la Verdelli è entrata a far parte del mondo del giornalismo.

Leggi anche -> Camilla Moccia, chi è la giovane chef: la sua foto è diventata un simbolo

Durante la sua vita ha vissuto a New York, ma poi ha fatto ritorno in patria sempre per dedicarsi al lavoro. Nel 2013 è diventata una delle firme di Glamour ma l’abbiamo anche potuta leggere su Vanity Fair.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La Verdelli si è anche dedicata alla scrittura di un libro. Nel 2019 esce “Breve storia triste (del mondo). A chi le aveva chiesto una breve presentazione dell’opera aveva risposto così: “C’è un proverbio zen che dice: ‘Nella vita bisogna fare  tre cose: scrivere un libro, piantare un albero, mettere al mondo un figlio’. Io sono partita dal libro. Questo è il mio primo e, se vi farà orrore, l’ultimo”.

Leggi anche -> Max Pezzali, perché è finito il matrimonio con Martina Marinucci

Forse il proverbio zen ha un fondo di verità dato che da poco la donna è diventata mamma del piccolo Lorenzo, nato nel 2020. La riservatezza rimane comunque massima e né la Verdelli né Boni sono propensi a raccontare aneddoti o informazioni personali.